LE MERAVIGLIE DELLA NAMIBIA Tour Fly & Drive

       

Description

LE MERAVIGLIE DELLA NAMIBIA Tour Fly & Drive

GIORNO 1 - Windhoek International Airport- Windhoek

Arrivo al Windhoek International Airport con volo ??? alle ore ???. Disbrigo delle formalità d’arrivo e ritiro bagagli. All'aereoporto ci sarà un assistente della Namibia Travel Connection, ad aspettarVi per assisterVi con il noleggio auto e presentarVi tutti i vouchers e i documenti di viaggio. Dal Windhoek International Airport prenderete la B6 per Windhoek e proseguite per la Villa Violet situata vicino al centro città.
Pernottamento presso la VILLA VIOLET o simile con prima colazione compresa.



GIORNO 2 - Windhoek City – Anib Lodge

Prima colazione in albergo per poi proseguire per il Kalahari. Da Windhoek prendete la B1 in direzione sud fino a Kalkrand. Da Kalkrand viaggiate sempre sulla B1 per circa 64 km dopo di che si gira a destra sulla C20 per circa 30 km e qui troverete sulla Vostra sinistra l’Anib Lodge.
Arrivo al Lodge nel pomeriggio e possibilità di partecipare ad un’escursione su jeep scoperte nella zona desertica del Kalahari. In questa zona si trovano anche animali come l’Orice e lo Springbok. Rientro al Lodge per cena. Pernottamento presso l’ANIB LODGE o simile in mezza pensione e con un’ attività come offerta dal Lodge, inclusa.


GIORNO 3 - Anib – Keetmanshoop

Prima colazione presso il Lodge per poi proseguire per il Canon Roadhouse. Dall’ Anib Lodge proseguite per Mariental e Keetmanshoop, viaggiando sulla B1. Da Keetmanshoop si prende la B4 per Seeheim, da Seeheim si prende la C12 fino a Holoog. Da Holoog prendete la strada C37 che vi porta alla Canon Roadhouse.
Per visitare il punto piú panoramico del Fish River Canyon dovete raggiungere il punto di controllo di Hobas. Da Hobas fate un percorso di circa 10 Km che vi porta al punto panoramico centrale sulla gola del Canyon. Questo è il migliore punto panoramico sul Fish River Canyon.
Il Fish River Canyon viene sovente descritto come il corrispondente Africano del Grand Canyon in America. Questo Canyon offre dei panorami spettacolari. La gola, che fende l’altopiano piatto ed estremamente arido, è lunga 161Km e in alcuni punti raggiunge i 27 Km di larghezza e 550m di profondità.
Pernottamento per due notti presso il CAŇON ROADHOUSE con la cena e la prima colazione compresa. Il Canon Roadhouse è situato sulla strada C37.

GIORNO 4 - Keetmanshoop – Canon Roadhouse

v. gg precedente

GIORNO 5 - Canon Roadhouse – Lüderitz

Prima colazione al Lodge e poi si prosegue per Lüderitz. Ritornate a Seeheim e poi prendete la strada B4 che vi porta fino a Lüderitz. Lüderitz e’ situata in una delle più belle baie naturali della Namibia. Il mare al largo della costa di Lüderitz è tra i piú puliti del mondo ed è meraviglioso per chi ama la natura in quanto ospita otarie, pinguini e altri animali marini. Arrivo a Lüderitz e nel pomeriggio potete visitare la cittadina. Con i suoi affascinanti esempi di archittetura coloniale come la Goerke House, Magistrates House, La Felsenkirche (cattedrale Luterana) e il Old Post Office. Altri punti d’interesse sono la visita alla città fantasma di Kolmanskop. Ogni mattina alle 10h00 c’è una visita con Guida di Kolmanskop, altrimenti è possibile visitarla per conto proprio. Kolmanskop è situata a circa 15 kilometri da Lüderitz. Visita a Shark Island e Diaz Point.
Pernottamento presso il THE NEST HOTEL o simile con la prima colazione compresa.
NOTA : Durante le escursioni è bene fare attenzione a non superare i confine della concessione mineraria, che è un’area protetta e perciò non accessibile senza speciali permessi.

GIORNO 6 - Lüderitz

Giornata dedicata alla zona di Lüderitz.
Kolmanskop – I resti di questa antica cittadina mineraria, che ebbe il suo periodo di splendore nei primi del Novecento, si ergono nel deserto come dimesse relinquie di una civiltà umana che ha il potere di creare la vita dal nulla e che con la stessa naturalezza puo lasciarla lentamente svanire se l’affannosa ricerca di sogni di ricchezza, spesso impossibili, la spinge verso luoghi differenti. La fortuna di Kolmanskop iniziò nel 1908 quando August Stauch, capostazione di Lüderitz, riconobbe nella pietra raccolta da uno dei suoi dipendenti, un certo Zacharias Lewala addetto al controllo della linea ferroviaria, un diamante grezzo, segnando cosi l’inizio dello sviluppo minerario dell’intera zona.
Agate Bucht – il suo nome deriva dalla grande quantita’ di agate che si potevano raccogliere senza alcuno sforzo cercando tra la sabbia. Oggi purtroppo non è più cosi facile trovare queste pietre semi preziose traslucide e variamente colorate. Agate Beach è situata a circa 8 Km a nord di Lüderitz.
Diaz Point – contrassegnato da una croce di marmo del 1929, che vuole ricordare lo sbarco di Bartolomeo Diaz nel Natale del 1487. La croce in marmo sostituisce quella di legno, eretta dallo stesso Diaz durante il suo viaggio di ritorno da Citta’ del Capo il 25 Luglio 1488.
Pernottamento presso il THE NEST HOTEL o simile con la prima colazione compresa.

GIORNO 7 - Lüderitz – Sesriem

Oggi Vi dirigerete verso il deserto del Namib. Da Lüderitz passate da Aus e da Helmeringshausen per arrivare al Desert Camp.
Durante il trasferimento potrete visitare anche il Castello Duwisib, situato a circa 70Km a sud di Maltahöhe. Il Castello Duwisib è un curioso castello barocco che risale al 1909, costruito dal barone capitano Hans-Heinrich von Wolf. Esso ospita un’importante collezione di oggetti antichi e armature del XVIII e XIX secolo. Parte del fascino di questo Schloss o castello è dovuta all’assurdità della sua posizione.
Arrivo al Desert Camp prima del tramonto. Pernottamento presso il DESERT CAMP o simile in mezza pensione. Il Desert Camp è situato a circa 5 Km da Sesriem sulla strada C27.
La regione del Namib è una vasta striscia di deserto sabbioso e inospitale che si estende da nord a sud lungo la scarpata namibiana creando un confine topografico ben definito con i territori dell'interno. La regione del Namib si considera divisa in due parti, rispettivamente a nord e a sud di Swakopmund. La parte sud appartiene al cosidetto Namib Desert, una striscia costiera compresa tra l'Atlantico e la grande scarpata, che si ritiene sia desertica da almeno 80 milioni di anni, sebbene l'ambiente sia stato continuamente modificato da improvvise e violente alluvioni che ne hanno più volte sconvolto la morfologia. Data la fragilità di questo ecosistema, non è assolutamente consentito alle auto di abbandonare i pochissimi tracciati a loro riservati.

GIORNO 8 - Sesriem – Sossusvlei – Sesriem

Questa mattina sveglia prima dell’alba per ammirare le dune di sabbia piú alte del mondo nella zona di Sossusvlei.
All’alba i colori albicocca della sabbia sono spettacolari e questa zona è un paradiso per ogni fotografo.
Nel pomeriggio si visita il Canyon di Sesriem che è anche molto interessante. L’area di Sesriem e Sossusvlei è uno dei luoghi ideali per conoscere il Deserto di Sabbia, le cui dune si essere ritengono le più alte del mondo, anche se quelle di maggiore altezza poggiano in realtà su un invisibile piedistallo di arenaria. È anche il luogo dove il fiume Tsauchab scompare in una profonda fenditura della pianura, che diventa sempre più larga, risalendo lentamente in superficie fino a fondersi di nuovo con la pianura sabbiosa; al suo interno, riparate dal sole e dai venti, crescono piante che, insieme agli stagni d’acqua sul fondo ghiaioso, attragono le piu’ disparate specie di uccelli e animali. La zona di Sossusvlei è il luogo ideale per imparare a conoscere le forme delle dune, che presentano due diversi versanti, uno sopra-vento più spettacolare e ripido ed uno sottovento detto slipface.

È da notarsi che : I Parchi in Namibia aprono all’alba e chiudono i cancelli al tramonto. Oggi dovrete ottenere il permesso per visitare Sossusvlei, ma anche il permesso per attraversare il Parco Namib Naukluft il giorno seguente, quando proseguirete per Swakopmund. Questi due permessi possono essere ottenuti presso l’ufficcio di Sesriem (all’entrata al Parco).

Si percorrono i primi 60 Km (il tragitto è fattibile con qualsiasi mezzo) lungo una strada in ottime condizioni fiancheggiata da alte dune. Gli ultimi 5 Km sono invece sono in sabbia fitta, ma vi è la possibilità di lasciare il proprio veicolo presso un parcheggio preposto e di utilizzare un servizio navetta fino a Sossusvlei oppure di arrivarci con la propria auto (solo se si ha un fuoristrada) o a piedi. Il Sossusvlei Adventure Centre o la NWR Shuttle vi possono organizzare un transfer per questi 5 Km o potete prenotare un escursione guidata a Sossusvlei.

Il pernottamento è presso il DESERT CAMP o simile in mezza pensione.


GIORNO 9 - Sesriem – Swakopmund

Dopo colazione, partenza verso la costa dell’Oceano Atlantico. Dal Desert Camp si percorre la strada C19 per Solitaire e da Solitaire si prende la C14 fino a Walvis Bay. Visita alla Laguna di Walvis Bay dove ci sono molte speci di uccelli e anche una colonia di fenicotteri.
Walvis Bay è il maggiore porto della Namibia per l’importazione dei prodotti industriali e l’esportazione di rame, piombo ed uranio e soprattutto per la pesca oceanica. La città è famosa anche per l’estrazione del salgemma che soddisfa quasi tutto il fabbisogno sudafricano e per la raccolta di guano, dall’isolotto artificiale eretto al largo della costa per la nidificazione di migliaia di uccelli marini, che viene impiegato nella fabbricazione di fertilizzanti. Da Walvis Bay si viaggia sulla B2, tutto lungo la costa fino a Swakopmund.

Una seconda opzione oggi è la visita della Valle della Luna, l’Oase Goanikontes e le Welwitschia Mirabilis anzichè passare da Walvis Bay.
La Welwitschia Mirabilis è una straordinaria pianta gigante che si trova solamente nella striscia del Namib. La Welwitschia è una specie di curiosità botanica imparentata stranamente con i pini ma con caratteristiche comuni anche al licopodio.
Arrivo a Swakopmund nel tardo pomeriggio e proseguite per LA SIRENETTA B&B o simile per il pernottamento con la prima colazione compresa.


GIORNO 10 - Swakopmund

Giornata libera per le varie escursioni da Swakopmund.
A Swakopmund si offrono diverse attività quali : Voli in aerei piccoli lungo la costa e sul deserto (Scenic Air Tel : (064) 403 575), elettrizzanti escursioni in moto a quattro ruote (quad-bikes) nelle dune vicino Swakopomund e anche Sandboarding (Desert Explorers Tel : (064) 406 096), escursioni in catamarano o motoscafo da Walvis Bay per vedere delfini, otarie etc. (Sun Sail Catamaran Tel: (064) 1245045), Tandem Skydiving - paracadutismo tandem (Skydive Swakopmund Tel: (064) 402 841).
Pernottamento presso LA SIRENETTA o simile con prima colazione compresa.

GIORNO 11 - Swakopmund – Twyfelfontein

Oggi si prosegue verso l’interno per raggiungere la regione del Damaraland. Questa regione offre dalla desolata costa dell'Oceano Atlantico, qui sempre agitato e ribollente di schiuma, un entroterra desertico capace di ospitare notevoli paesaggi.
Tra i punti di maggior interesse vi sono: le antiche e numerose pitture rupestri dei boscimani a Twyfelfontein, la strana formazione geologica 'Organ Pipe', la catena montuosa ' Burnt Mountain' e la grande foresta pietrificata a pochi chilometri da Khorixas, la capitale del distretto.
La Foresta Pietrificata, un insieme di tronchi di alberi fossili. Questi resti ora sono sparsi sul terreno ma in origine facevano parte di una foresta che si trovava nella zona dell’ Africa Centrale circa 200 millioni di anni fa e venne trascinata in quest’area durante una massiccia alluvione seguita allo scioglimento dei ghiacciai. Tra i tronchi dei pini fossilizzati vedrete anche delle Welwitschia Mirabilis
Twyfelfontein è uno spettacolare massiccio montano. Qui si trova la più grande galleria di arte rupestre dell’Africa, frutto sopratutto dell’opera dei Khoisan e dei loro discendenti nel corso dell’ultimo millennio. Le pitture di Twyfelfontein sono state dichiarate monumento nazionale. Oltre le pitture ci sono delle incisioni realizzate usando una pietra come scalpello per rimuovere lo strato duro superficiale dell’arenaria. Il nome Tywfelfontein significa Fontana Dubbiosa.
Da Swakopmund si viaggia in direzione nord fino a Henties Bay. Da Henties Bay si prende la C35 fino a Uis. Da Uis si prosgue sulla strada C35 fino all’incrocio con la strada D2612 e la D3254 che vi porta a Twyfelfontein e il Twyfelfontein Lodge.
Pernottamento per una notte presso il TWYFELFONTEIN COUNTRY LODGE o simile con cena e prima colazione compresa.


GIORNO 12 - Twyfelfontein – Opuwo

Oggi proseguite per la zona del Kaokoland. Da Khorixas si prende la strada C35 fino a Kamanjab e si prosegue per Opuwo, sempre sulla C35 e poi la C41 per circa 56 Km.
Pernottamento presso l’OPUWO COUNTRY LODGE o simile in mezza pensione.
Il Kaokoland è una regione caratterizzata da splendide vallate. Le piste sono sempre più selvagge fra le montagne e si iniziano ad incontrare i villaggi abitati dai nomadi Himba. Lontana da ogni interferenza europea, la popolazione Himba vive ancora in modo tradizionale. I villaggi, di tipico stile africano, sono costituiti da agglomerati di semplici capanne di rami e paglia; le donne, che nutrono un particolare culto della bellezza del corpo, ricordano per lineamenti ed usanze le popolazioni nilotiche. Il corpo è spalmato di argilla rossa ornato con semplici oggetti in ferro, osso, cuoio e conchiglie.


GIORNO 13 - Kaokoland

Oggi la giornata è dedicata alla zona del Kaokoland con visita a villaggi Himba. Ad Opuwo, presso al OPUWO INFORMATION CENTRE potete informarvi per una Guida che vi può accompagnare a visitare dei villaggi.
Escursione guidata FACOLTATIVA (da prenotarsi e saldarsi in loco) a villaggi Himba, per conoscere le loro tradizioni e costumi, ed il loro ambiente-Kaokoland , che è uno straordinario paesaggio. Il Kaokoland è il luogo in cui abita la rinomata tribú Himba. Questa è ancora l'unica tribú nomade rimasta in Namibia. Gli Himba ed il loro ambiente-Kaokoland sono i punti d'interesse di oggi. La loro gerarchia sociale è determinata dal bestiame che possiedono. Gli animali hanno un ruolo simbolico nella società Himba dato che sono oggetto di sacrificio nei funerali e nei matrimoni. Gli Himba si riconoscono sia per il colore rosso che ha la loro pelle - dato da un impasto di grasso e di ocra che si spalmano sulla pelle – sia per il loro costume tradizionale. Gli uomini sposati indossano un turbante, mentre i giovani hanno la testa completamente rasata, salvo una sottile striscia centrale. Le donne indossano dei monili molto belli, di osso e di argento. Quelle sposate hanno delle pettinature elaboratissime.
Pernottamento presso l'OPUWO COUNTRY LODGE o simile in mezza pensione.

GIORNO 14 - Opuwo – Dolomite

Oggi si prosegue in direzione sud verso il Parco Etosha. Da Opuwo si ritorna in direzione sud sulla strada C35 in direzione di Kamanjab. A circa 80 Km prima di Kamanjab si trova l’entrata occidentale del Parco – il Galton /Otjivasando Gate. Ora si entra nel Parco Etosha dall’entrata di GALTON GATE / OTJIVSANDO per arrivare al nuovissimo resort il DOLOMITE RESORT. Il DOLOMITE Resort è a circa 45 Km dall’entrata di Galton/Otjivasando. Pernottamento presso il DOLOMITE RESORT o simile con la prima colazione compresa.

NOTA IMPORTANTE: E' da notarsi che I cancelli del Parco Etosha aprono all'alba e chiudono al tramonto. È bene informarsi all'entrata del Parco Etosha, I'ora esatta dell'apertura e chiusura degli ingressi al Parco.
Nel parco Etosha i Safari vengono condotti a bordo del proprio veicolo. Nei curio shop dei vari Resort del Parco è possibile acquistare una mappa dove sono indicati tutti i percorsi possibili all’interno dello stesso ed evidenziate le pozze d’acqua dove è più facile avvistare gli animali.
Alla reception del Resort chiederano un deposito di N$500.00 per la chiave della camera. Al check-out quando restituite la chiave vi sarà rimborsato questo deposito.


GIORNO 15 - Dolomite – Okaukuejo

Giornata dedicata al safari fotografico all’ interno del Parco Etosha. Dal Dolomite Camp si attraversa tutta la parte occidentale del Parco per raggiungere Okaukuejo Resort.
Il Parco Etosha è considerato uno dei 'santuari' della fauna africana e con i suoi 22.270 kmq è una delle piu' grandi aree di protezione del mondo. L'Etosha ospita 14 ambienti vegetali, 340 specie di uccelli, 50 specie di serpenti e 114 specie di mammiferi, che vagano liberi nelle fitte macchie e nelle grandi pianure come nei periodi preistorici del sub-continente. Il cuore del parco è l 'Etosha Pan, una gigantesca depressione poco profonda, arida, piatta e dal colore bianco-argenteo, dove per buona parte dell'anno si incontrano vortici di polvere e sabbia e perfino incredibili miraggi; essa si riempie d'acqua solo nei periodi di pioggia. Durante le pioggie vi giungono grandi quantità di uccelli acquatici.
Pernottamento presso il OKAUKUEJO RESORT o simile con la prima colazione compresa.

GIORNO 16 - Okaukuejo – Erindi

Partenza dal Parco Etosha per proseguire in direzione sud passando da Outjo e Otjiwarongo.  Arrivo all’ Erindi Private Game Reserve o simile nel primo pomeriggio in tempo per partecipare ad un attività come offerta dal Lodge. 
Le attività normalmente incominciano nel primo pomeriggio.  Pernottamento presso l’ OLD TRADER’S LODGE – Erindi Private Game Reserve o simile in pensione completa e con attività come offerte dal Lodge incluse.


GIORNO 17 - Erindi – Windhoek International Airport

Oggi si rientra a Windhoek. Dall’Erindi Lodge si ritorna sulla strada B1 e si viaggia in direzione sud, passando da Okahandja prima di arrivare a Windhoek. A Okahandja si può visitare il mercatino d’artigianata locale.
Restituirete l’auto in aereoporto prima della Vostra partenza. Il check-in è circa due ore prima della partenza del volo.


Price includes

-Pernottamento in alberghi, lodge e guesthouses con prima colazione compresa o mezza pensione o come da programma.
-Le attività come offerte dai Lodge, specificate nel programma.
-Le attività nei Parchi Nazionali le fate per conto proprio con il proprio mezzo.
15% VAT (IVA)
-Assistenza al Vostro arrivo in Namibia.

Not included

-La Guida
-Noleggio auto con tutte le spese relative
Bevande alcoliche e bevande in ristoranti e alberghi, lodge e rest Camps.
-Pasti non specificati nel programma.
-Tasse d'entrata nei parchi e escursioni.
-Assicurazione personale e bagagli.
-Oggetti personali come telefonate etc.
-Pasti e attività/escursioni non comprese nel programma.
-Optional extras.
-Voli di linea o voli charter.
-Tutto quello non espressamente indicato nel paragrafo precedente.
IL DMC NON E' RESPONSABILE PER NESSUN RITARDO O CANCELLAZIONE DEI VOLI, PER LA PERDITA DEI BAGAGLI O PER QUALSIASI DISAGIO CAUSATO DALLE LINEE AEREE.
Request a quote


Share with your friends:
Agency Vaniglia Travel
Address Via San Cilino, 20/1, Trieste, Friuli Venezia Giulia, Italy
Email francesca@vanigliatravel.com
Website http://www.vanigliatravel.com
Social account
Price on request
Contact the agency
ESC

Or register to write a comment for this diary
Languages: English - Italiano

About us - Conditions - Create a Business Account - Careers - Help - Privacy legacy -

Tripblend © 2012 - All rights reserved - Tripblend is property of Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - For more information: info@tripblend.com