Friuli Venezia Giulia

       
La prefettura in piazza Unità a Trieste

Posti d'interesse

Suggerisci un nuovo posto d'interesse  

Visualizza altri posti d'interesse   

Città

Visualizza tutte le città  

Recensioni degli utenti (1)

| Giudizio medio: 5.0 Scrivi una recensione

"Friuli Venezia Giulia"



Voto: 5 - Eccellente Recensione del 24 Settembre 2012
Casa dolce casa... una regione tutta da scoprire con meraviglie naturali, storia e cultura!
Il Friuli-Venezia Giulia, è una regione a statuto speciale dell'Italia nord-orientale di 1.236.103 abitanti, con capoluogo Trieste.

La regione sorge in parte delle terre occupate in epoche passate dal Patriarcato di Aquileia che fu nell'età medievale uno degli stati più estesi ed importanti dell'Italia settentrionale. Il patriarcato di Aquileia si dotò, molto precocemente, di una propria Costituzione e di un Parlamento, ritenuto, da alcuni studiosi, il più antico d'Europa.

Il Friuli-Venezia Giulia raggiunge l'attuale conformazione nel dopoguerra. Il 10 febbraio 1947, alla fine della seconda guerra mondiale, l'Italia, sconfitta, aveva firmato a Parigi il, Trattato di Pace con le potenze alleate (e associate) vincitrici, perdendo gran parte della Venezia Giulia. Il 15 settembre 1947 era stato istituito il Territorio libero di Trieste (TLT), diviso in due zone. La prima (Zona A) comprendeva Trieste e zone limitrofe, la seconda (Zona B) parte dell'Istria nord-occidentale (fra cui i comuni di Capodistria, Umago e Cittanova). Il Territorio libero di Trieste era destinato a costituire un nuovo stato sotto il diretto controllo del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Il progetto, a causa della guerra fredda, fu realizzato solo per la parte di funzionamento provvisorio, quindi si giunse ad un compromesso,con il Memorandum di Londra del 1954 anchesso provvisorio. Il 26 ottobre 1954 la zona A del TLT venne data in amministrazione all'Italia; la zona B restò invece alla Jugoslavia. Lo Stato italiano decise, nel 1963, di unire la parte del Territorio Libero di Trieste, assegnato all'Italia, al Friuli, formato all'epoca dalle sole province di Udine e Gorizia (la Provincia di Pordenone sarà istituita solo nel 1968 per distacco dalla Provincia di Udine), fornendo anche una certa autonomia alla nuova regione, che, oltretutto, era situata in prossimità della Cortina di ferro

La scelta di Trieste come capoluogo regionale fu fatta per dare alla città giuliana, privata dei propri tradizionali mercati di sbocco e della propria zona di influenza fin dalla fine della prima guerra mondiale e del proprio immediato entroterra subito dopo la seconda, un ruolo amministrativo importante. Trieste, dalla storia recente importante e travagliata, fu nel XIX secolo il principale porto dell'Impero Austro-Ungarico ed uno dei maggiori empori del Mediterraneo, nonché polo culturale di indiscussa importanza. Per tali ragioni godeva di prestigio internazionale. La città che, dalla fine dell'Ottocento, era divenuta anche uno dei simboli del nazionalismo italiano, risultava però al momento del congiungimento essere estranea alla regione storica e geografica del Friuli.

Udine, da parte sua, fin dal XIII secolo diviene una delle città in cui risiede il Patriarca di Aquileia ed in seguito è riconosciuta come la capitale della Patria del Friuli, in età medievale uno degli stati più estesi ed importanti dell'Italia settentrionale. Il patriarcato di Aquileia si dotò, molto precocemente, di una propria Costituzione e di un Parlamento, ritenuto, da alcuni studiosi, il più antico d'Europa, nonché di una Università istituita a Cividale del Friuli nel 1353 per concessione diretta dell'imperatore Carlo IV. Al momento della costituzione in regione del Friuli-Venezia Giulia, la città fu estromessa dal ruolo che per secoli aveva avuto e che, secondo molti friulani, le spetterebbe ancora, considerando la propria storia, la centralità geografica di cui gode (mentre Trieste è decentrata e geograficamente al margine della regione), l'importanza economica della propria area urbana e quella sia economica che demografica della Provincia di cui è capoluogo, dove vive quasi la metà dell'intera popolazione regionale.
Condividi con i tuoi amici:

PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Friuli Venezia Giulia?

Iscriviti e aggiungi Friuli Venezia Giulia tra i posti in cui sei stato
Partnership
Album degli utenti per "Friuli Venezia Giulia"
Ibiza a maggio
Ibiza a maggio
Pubblicato da Daniela Giorgini
I camp sportivi sulle Dolomiti
I camp sportivi sulle Dolomiti
Pubblicato da Actm Ltd - Di Alessandra Cella
Foto
Foto
Pubblicato da Gabriele Munarin
Vedi tutti i diari »
Video Friuli Venezia Giulia
La Scuola Mosaicisti del Friuli
Omar Pedrini Live - Sole Spento @ Sport 'n' Roll - Teatro Ristori (Cividale)
Omar Pedrini Live - "Hey Hey, My My" di Neil Young @ Sport 'n' Roll Teatro Ristori (Cividale)
Omar Pedrini Live - Senza Vento @ Sport 'n' Roll - Teatro Ristori (Cividale)

Vedi tutti i video di Friuli Venezia Giulia »
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com