Tehran

Posti d'interesse

Suggerisci un nuovo posto d'interesse  

Nessun posto d'interesse segnalato


Città principali

Regioni

Qom
Qom

Recensioni degli utenti (0)

| Giudizio medio: 0 Scrivi una recensione

ufficialmente la Repubblica Islamica dell'Iran è un paese medio-orientale situato nel sud-ovest asiatico, Un tempo noto come Persia, il 21 marzo del 1935 lo scià Reza Pahlavi chiese formalmente alla comunità internazionale di riferirsi al Paese con il nome originario di Iran, ovvero "(paese) degli Arii". Alcuni studiosi protestarono contro questa decisione, perché il cambio di nome avrebbe separato il Paese dalla sua storia. Nel 1959, lo scià annunciò che sia il nome di Persia che quello di Iran potevano essere usati indifferentemente, ma ormai era troppo tardi dato che era diventato comune riferirsi al Paese con il nuovo nome di Iran. L'Iran confina a Ovest con la Turchia e l'Iraq; a Nord con il Turkmenistan, l'Azerbaijan e l'Armenia, oltre al Mar Caspio; a Est con il Pakistan e l'Afghanistan, mentre a Sud è delimitato dal Golfo Persico e dal Golfo dell'Oman.

Capitale TEHERAN
Moneta Rial
Prefisso internazionale 0098
Lingue parlate persiano
Passaporto

Passaporto: necessario. Per entrare nel Paese per motivi di turismo è necessario possedere il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell'entrata nel Paese.

Sanità

Il livello professionale dei medici è buono e molti di loro parlano diverse lingue straniere. L'Ambasciata dispone di un elenco di medici in Teheran che parlano anche l'italiano. E’ stato comunque predisposto un Vademecum, disponibile presso la Cancelleria Consolare italiana, che contiene informazioni utili in materia e che è consultabile sul sito web dell’Ambasciata: www.ambteheran.esteri.it/. Alcuni medicinali abitualmente disponibili in Italia non sono di facile reperibilità in loco. Si consiglia, quindi, al viaggiatore di portare con sé i farmaci di cui può avere bisogno. Focolai di colera si registrano occasionalmente nel Paese, specie nel periodo estivo. Si consiglia di adottare sempre durante la permanenza le misure preventive igienico-alimentari del caso. Influenza Aviaria: ai connazionali che intendano recarsi nella zona paludosa di Bandar Anzali (provincia di Gilan, sul mar Caspio) - dove in passato vi è stato il sospetto di un focolaio di influenza aviaria - si consiglia, a titolo cautelativo, di consumare carne e uova di volatili e pollame solo se ben cotte e di evitare ogni forma di contatto diretto con volatili e pollame, vivi o morti. Per ulteriori avvertenze, si rinvia all’opuscolo “L’influenza aviaria: rischi, informazioni e misure preventive” riportato sulla home page di questo sito. Maggiori informazioni possono anche essere reperite presso la propria ASL o consultando il sito del Ministero della Salute http://www.ministerosalute.it o dell’Organizzazione Mondiale della Sanità http://www.who.int/csr/don. Avvertenze Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, una assicurazione che preveda anche la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese del malato. Si consiglia, inoltre, di : - non consumare cibi crudi; - lavare bene e disinfettare frutta e verdura; - bere acqua minerale in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio o di bollirla prima del consumo. Forme di dissenteria possono comparire, talvolta, durante il periodo di acclimatamento, soprattutto nei mesi estivi. Vanno evitati pertanto locali pubblici che non offrano sufficienti garanzie igieniche.

Telefonia

l'Iran è collegato al sistema GSM dei telefoni cellulari (roaming) con utenze italiane con contratto (per le comunicazioni telefoniche e gli sms) e con schede prepagate (solo per sms), ma il collegamento non viene garantito con regolarità. Si raccomanda di verificare con il proprio operatore telefonico italiano la possibilità - e le modalità – di utilizzo della propria sim card italiana in Iran. Nelle principali città del Paese è facile acquistare schede (simcard) di compagnie iraniane di telefonia mobile per brevi periodi, di cui si raccomanda di munirsi qualora si intraprenda viaggi all'interno del Paese, specialmente nell'attuale situazione.

Clima

Le stagioni sono ben marcate e caratterizzate da un clima molto secco. Nella capitale l'inverno è molto rigido accompagnato a volte da abbondanti nevicate, mentre l'estate è calda e secca con temperature che superano spesso i 40 gradi.

Viabilità

Patente Internazionale (modello Convenzione di Ginevra 1949 oppure Vienna 1968). Assicurazione auto L'assicurazione per la responsabilità civile è obbligatoria in Iran. Assicurazioni estere accettate È accettata la Carta Verde rilasciata dalle compagnie di assicurazioni italiane. Si raccomanda tuttavia ai visitatori di munirsi, oltre che della Carta Verde, di un'assicurazione complementare denominata certificato Diayeh, che fornisce una copertura di 400 milioni di Rial, in caso di decesso causato dal conducente, al fine di garantirlo a fronte delle eventuali richieste di risarcimento da parte della famiglia del defunto. Gli automobilisti in provenienza dalla Turchia devono richiederla a Bazargan. Veicoli importati temporaneamente con documento doganale Per importare temporaneamente un veicolo è necessario avere la copertura di un "carnet di passaggio in dogana" FIA.Ulteriori informazioni al link www.aci.it/index.php?id=2090 Nota importante: l'importatore deve aver risieduto nel paese di emissione del carnet di passaggio in dogana per almeno 6 mesi consecutivi, altrimenti il veicolo non verrà ammesso in Iran. L'automobilista che arriva in Iran con l'intenzione di restarvi 10 giorni o più, deve richiedere delle targhe temporanee alla frontiere per il veicolo (salvo che per la moto). Le targhe vengono rilasciate al posto di Polizia stradale vicino alla frontiera, le cui formalità prendono circa 1 ora e costano circa 250. 000 IRR. L'automobilista può conservare le targhe originarie nel suo veicolo per poterle riapporre all'uscita dal Paese se questa ha luogo da una dogana diversa. Le targhe temporanee devono essere restituite al posto di Polizia stradale più vicino all'uscita. Al visitatore che importa temporaneamente un veicolo sotto copertura del carnet di passaggio in dogana viene di norma rilasciato, all'attraversamento della frontiera, un permesso di importazione valido 3 mesi. Per l'eventuale proroga, è necessario rivolgersi alle autorità doganali . Nota: a seguito del gran numero di veicoli rubati scoperti in Iran, l'importazione temporanea di veicoli in provenienza dagli Emirati Arabi Uniti sarà limitata a 1 mese, senza possibilità di proroga. Norme di guida Guida a destra e sorpasso a sinistra. Delega a condurre L'importare di un veicolo appartenente ad un terzo deve essere in possesso del documento d'immatricolazione del veicolo e di una lettera di autorizzazione firmata dal proprietario e certicata da un'autorità competente. Equipaggiamento obbligatorio Casco di protezione per motociclisti: Il casco protettivo è obbligatorio per tutti i veicoli a motore a due ruote. Cinture di sicurezza, seggiolino per bambini: è obbligatorio indossare la cintura di sicurezza per il conducente e per il passeggero del sedile anteriore. È vietato trasportare bambini sul sedile anteriore del veicolo fintanto che non hanno raggiunto l'altezza sufficiente per indossare una cintura di sicurezza. Triangolo: I triangoli rossi di segnalazione di pericolo sono obbligatori per i veicoli commerciali e i veicoli superiori a 3.500 kg. Si consiglia tuttavia ai conducenti di veicoli privati di avere il triangolo a bordo. Luci: Qualsiasi veicolo a motore a due ruote (ciclomotore e motocicletta) deve essere equipaggiato con almeno una luce bianca anteriore ed una luce rossa posteriore. Qualsiasi veicolo a motore con più di due ruote deve essere dotato di almeno due luci anteriori visibili da una distanza minima di 35 metri e, posteriormente, di due luci rosse e di due luci-stop. La targa d'immatricolazione posteriore di qualsiasi veicolo a motore deve essere illuminata affinché sia visibile da una distanza minima di 25 m. Estintore: raccomandato. Cassetta pronto soccorso: raccomandata. Gomme chiodate e catene per neve Gli pneumatici chiodati e le catene possono essere utilizzati unicamente sulle strade ricoperte di neve o ghiaccio. Il loro utilizzo non è regolato da norme particolari né è soggetto a particolari limiti di velocità. Tasso alcolemico Limite consentito : il consumo di bevande alcoliche è vietato. Test di rilevamento : la polizia ha facoltà di richiedere a chiunque conduce un veicolo di sottoporsi al test alcolimetrico. Il consumo di bevande alcoliche è considerato reato in Iran. Qualsiasi conducente dalla cui analisi del sangue siano state rilevate tracce di alcol, si vedrà ritirare la patente e gli verranno inflitte sia una forte ammenda, sia una pena detentiva. Trasporti I trasporti interni più rapidi sono gli aerei. Le principali città dell'Iran sono tutte collegate con voli frequenti con la capitale. Sono molto diffusi anche gli autobus. Più scarsa la capillarità dei treni. Per gli spostamenti, in considerazione delle tariffe abbastanza agevoli, è possibile avvalersi di auto a noleggio con autista. A livello di collegamento aereo sul piano internazionale, oltre alla compagnia nazionale Iran Air, l’Alitalia effettua quattro voli settimanali da e per Roma Fiumicino.

Condividi con i tuoi amici:

PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Iran?

Iscriviti e aggiungi Iran tra i posti in cui sei stato
Partnership
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com