Croazia

       
Parco nazionale dei laghi di Plitvice

Posti d'interesse

Suggerisci un nuovo posto d'interesse  

Visualizza altri posti d'interesse   

Città principali

Regioni

Recensioni degli utenti (0)

| Giudizio medio: 0 Scrivi una recensione
La Croazia, ufficialmente Repubblica di Croazia, è uno stato dell'Europa centrale con una popolazione di 4.494.749 abitanti (stima 2006), la sua capitale è Zagabria (Zagreb, 779.145 ab. - dato del 2001). Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, ad est con la Serbia, a sud con la Bosnia ed Erzegovina e il Montenegro, mentre a ovest è affacciata al mare Adriatico. La superficie territoriale è di 56.542 km² mentre la superficie delle acque territoriali è pari a 31.067 km². La Croazia è una repubblica semipresidenziale e la lingua ufficiale è il croato. La Regione Istriana, comprendente la maggior parte dell'Istria, adotta ufficialmente il bilinguismo (italiano e croato), ma la sua attuazione varia a livello comunale. La Croazia fino al 1991 ha fatto parte della Jugoslavia, mentre tra il 1102 e il 1918 fu unita al Regno d'Ungheria. La Croazia è entrata a far parte della NATO il 4 aprile 2009 ed entrerà nell'Unione Europea il 1º luglio 2013.
Capitale ZAGABRIA
Moneta Kuna (HRK)
Prefisso internazionale 00385
Lingue parlate croato,italiano
Passaporto

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio: è necessario viaggiare con un documento di riconoscimento in corso di validità (passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio). La validità residua del passaporto richiesta è di novanta (90) giorni dalla prevista data di conclusione del soggiorno. Si precisa che sono considerati documenti validi per l'ingresso in Croazia anche la carta di identità cartacea rinnovata con apposizione di timbro sul retro e la carta di identità elettronica, ivi compresa quella la cui validità é stata estesa mediante certificato di proroga cartaceo. Si fa presente che in passato sono state segnalate difficoltà nel riconoscimento delle carte di identità cartacee rinnovate con timbro e, talvolta, respingimenti per i possessori di carte di identità elettroniche rinnovate con un certificato rilasciato dal Comune. Si conferma, tuttavia, che tali carte di identità rinnovate vengono riconosciute dalle Autorità croate come documenti validi per l’ingresso nel Paese. Ove si riscontrassero dette difficoltà, si prega di contattare immediatamente la Sezione Consolare dell’Ambasciata d'Italia a Zagabria, il Consolato Generale d’Italia a Fiume o il Consolato d’Italia a Spalato, ai recapiti riportati su questo sito.

Sanità

L’assistenza sanitaria risulta essere di livello discreto. Per quanto riguarda la salute pubblica, la Croazia non presenta infatti particolari rischi, non riscontrandosi né la presenza di focolai di malattie contagiose né particolari fenomeni di inquinamento. Si registrano, in alcuni casi, carenze di materiali, di strutture e di farmaci. I nomi dei prodotti non corrispondono spesso a quelli italiani. E’ bene pertanto portare con sé i foglietti informativi del farmaco di cui si ha bisogno al fine di consentire al medico locale ed al farmacista l’identificazione del principio attivo. Si fa presente che gli antibiotici assunti per via intramuscolare possono essere somministrati solo presso le strutture ospedaliere o, al di fuori da esse, da personale medico. Per l’uso di farmaci ansiolitici o antidepressivi e’ necessario disporre della documentazione medica e della relativa prescrizione, al fine di evitare possibili requisizioni di tale tipologia di farmaci ai valichi di frontiera. Non vi sono malattie endemiche, tuttavia nei boschi è opportuno proteggersi contro le punture di zecche che possono causare la meningite. Il 1° novembre 2003 è entrata in vigore la Convenzione bilaterale (Italia-Croazia) sulla Sicurezza Sociale. In base a tale accordo, gli italiani che nei loro soggiorni brevi intendano ottenere l’assistenza sanitaria gratuita croata (limitata per i soli casi di emergenze), debbono richiedere prima di partire il “modulo 111 IT” alla propria ASL, che dovrà essere esibito alle Autorità sanitarie croate. Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’adeguata assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese. Avvertenze e suggerimenti: Si suggerisce, per eventuali disturbi renali, di evitare l’uso dell’acqua di rubinetto, che seppur potabile, in molte parti della Croazia risulta essere ad alto contenuto calcareo. Si consiglia di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara indicate sotto la voce “FOCUS” sull’home page di questo sito.

Telefonia

E' presente copertura telefonica su tutto il territorio croato.

Informazioni utili

Automobile Club Hrvatski Autoklub (HAK) Avenija Dubrovnik 4410010 Zagreb Tel.: +385 1 6611999 Fax: 6623111 e mail mailto:hak@hak.hr internet www.hak.hr

Clima

Il clima è continentale con forti escursioni termiche; clima mediterraneo sulla costa.

Viabilità

Norme di circolazione stradale: il nuovo codice della strada prevede norme restrittive e sanzioni più severe rispetto al codice precedente. Con particolare rigidità vengono applicate le sanzioni per il mancato rispetto della normativa stradale, soprattutto lungo la costa, il percorso Zagabria-Spalato e le vie di accesso alle principali città del Paese (le cinture di sicurezza sempre allacciate e le luci anabbaglianti sempre accese anche di giorno). Le contravvenzioni sono elevate ed in caso di rifiuto del pagamento della stessa, vengono dapprima ritirati i documenti e subito dopo viene celebrato un processo. Per alcune infrazioni e in tutti i casi di incidenti stradali che provochino lesioni alle persone – o anche solo per i danni materiali rilevanti – è prevista la comparizione di fronte al giudice penale o amministrativo. Ciò può comportare la custodia cautelare nonché il temporaneo ritiro del passaporto. Le contravvenzioni sono elevate per la sosta dei camper in luoghi non autorizzati. Equipaggiamento obbligatorio: Chi viaggia su un ciclomotore o un motociclo deve indossare un casco; è vietato trasportare un bambino di meno di 12 anni su una motocicletta. Tutti gli occupanti di un veicolo devono indossare le cinture di sicurezza;un bambino di meno di 12 anni non può viaggiare sul sedile anteriore di un autoveicolo, ad eccezione di un bambino fino a 2 anni collocato nell'apposito seggiolino. È obbligatorio viaggiare di giorno e di notte con i fari anabbaglianti accesi. È obbligatorio avere a bordo un ricambio completo di lampadine, una cassetta di pronto soccorso ed il triangolo. I veicoli commerciali devono avere un estintore a bordo. È obbligatorio avere a bordo un gilet retroriflettente conforme alle norme EN-471 da indossare uscendo dal veicolo. Catene e gomme da neve:si raccomanda di avere gomme da neve o catene a bordo dall'inizio di novembre alla fine di aprile; l'obbligo di montare le catene viene segnalato da apposito cartello. Tasso alcolemico nel sangue A seguito della revisione normativa disposta dalla Corte Costituzionale croata nell’aprile 2010, in materia di alcolemia ammessa per la conduzione di veicoli, e’ stabilito che, in Croazia, e’ consentito guidare con un tasso alcolemico inferiore allo 0,5 per mille. E’ fatto divieto di mettersi alla guida di veicoli dopo l’assunzione di sostanze stupefacenti. Rete autostradale Le autostrade sono a pagamento e il pedaggio si paga in contanti (anche in euro) o con carta di credito. Collegamenti con l’Europa: un volo di linea giornaliero collega Roma con Zagabria facendo uno scalo a Spalato o a Ragusa (Dubrovnik). Dal marzo 2010 il vettore aereo nazionale croato ha introdotto voli diretti sulla tratta Zagabria-Roma (principalmente nel periodo estivo). Ci sono anche voli diretti da Ragusa (Dubrovnik)-Venezia (www.croatiaairlines.com) Vi sono diversi collegamenti via mare tra le città delle due sponde dell’Adriatico. I collegamenti stradali con il resto d’Europa sono buoni. Collegamenti interni: i collegamenti stradali sono generalmente buoni. Sono stati completati i nuovi tratti autostradali che collegano Zagabria con Fiume e Spalato. Lungo la costa, i tempi effettivi di percorrenza sono elevati rispetto alle distanze e numerosi sono gli incidenti stradali. I collegamenti ferroviari sono insufficienti, mentre i collegamenti aeroportuali fra Zagabria e le città della Dalmazia sono buoni. Nella zona di Neum (costa Sud della Croazia), vi è un tratto di strada, di circa 20 chilometri, in territorio della Bosnia-Erzegovina. Per il solo transito dei veicoli provenienti dalla costa Nord della Croazia vi è una corsia dedicata per proseguire a sud in territorio croato.

Condividi con i tuoi amici:

PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Croazia?

Iscriviti e aggiungi Croazia tra i posti in cui sei stato
1 diari parlano di "Croazia"
Tripblend News (English version)
Tripblend News (English version)
Pubblicato da Tripblend
Partnership
Video Croazia
Plitvice Lakes, Croatia
Plitvice Lakes National Park - Plitvička jezera
Welcome To Zagreb
Zagreb, capital of Croatia

Vedi tutti i video di Croazia »
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com