Guard at Buckingham Palace

Recensioni degli utenti (0)

| Giudizio medio: 0 Scrivi una recensione
Buckingham Palace, a Londra, è la residenza ufficiale del sovrano del Regno Unito.
L'espressione Buckingham Palace o, semplicemente The Palace è diventata comune per esprimere tutto quanto attiene agli ambienti della Corte e della famiglia reale. Oltre ad essere la residenza ufficiale di Elisabetta II, Buckingham Palace è il luogo in cui si svolgono numerose cerimonie pubbliche (dai ricevimenti dei reali alle visite dei vari capi di Stato) ed è anche una notevole attrazione turistica (famoso in tutto il mondo è il cambio della Guardia). Da un punto di vista più profondo, ha sempre rappresentato un punto di riferimento per i sudditi, nei momenti gioiosi e tristi della storia del Regno.

Attualmente il palazzo misura 108 metri per 120 metri ed è alto 24 metri; contiene 775 stanze, tra cui 19 stanze di rappresentanza, 52 camere da letto principali, 188 camere per la servitù, 92 uffici e 78 bagni.
L'edificio si sviluppa su un'area di 77.000 metri quadri.
La stanza più grande è la sala da ballo, che misura 36,6 metri per 18 metri, ed è alta 13,5 metri.
I giardini si estendono per 40 acri e ospitano circa 30 specie differenti di uccelli e più di 350 tipologie di fiori selvaggi differenti, alcuni estremamente rari.

Le stanze principali del palazzo sono contenute nel piano nobile dietro la facciata sul giardino rivolta a ovest sul ret ro del palazzo. Il centro di questo ornato insieme di Saloni di Stato è il Salone Musicale, il cui ampio arco è la caratteristica dominante della facciata. Ai fianchi del Salone Musicale si trovano la Sala Blu e la Sala Bianca. Al centro della serie di stanze si trova la galleria dei dipinti, che serve da corridoio per collegare i Saloni di Stato. Lungo i suoi 50 metri la galleria ospita, tra le altre, opere di Rembrandt, van Dyck, Rubens, e Vermeer. Altre stanze che partono dalla galleria sono la Sala del trono e la Sala Verde. Quest'ultima serve da vasta anticamera alla Sala del Trono, ed è parte del percorso cerimoniale verso il trono dalla Sala della Guardia in cima alla Grande Scalinata. La Sala della Guardia contiene una statua in marmo bianco del Principe Alberto in costume romano, collocato in una tribuna con arazzi. Queste sale molto formali vengono usate solo per eventi cerimoniali e ufficiali.
Direttamente sotto gli Appartamenti di Stato si trova un insieme di stanze leggermente meno grandi, note come Appartamenti semi statali. Affacciate sulla sala dei marmi, queste stanze sono usate per occasioni meno formali, come banchetti e udienze private. Alcune delle sale sono intitolate e decorate in onore di particolari visitatori, come la Sala del 1844, che venne decorata in quell'anno per la visita di stato dello Zar Nicola I di Russia. Al centro di questo insieme di stanze si trova la Bow Room, attraverso la quale passano annualmente migliaia di ospiti dei party nei Giardini della Regina. La Regina usa in privato un insieme più piccolo di stanze dell'ala nord.
Tra il 1847 e il 1850, quando Blore stava costruendo l'ala est, il Padiglione Reale di Brighto n fu ancora una volta privato dei suoi arredi. Come risultato molte stanze della nuova ala hanno un'atmosfera orientale. La sala da pranzo in stile cinese rosso e blu ha arredi che una volta erano nelle stanze da musica e da banchetto del Padiglione Reale e un caminetto, anch'esso del Padiglione Reale, in stile più indiano che cinese. Il salotto giallo ha una tapezzeria del XVIII secolo che era stata ordinata nel 1817 per il salone del Padiglione Reale, e sulle nicchie del caminetto trovano posto un mandarino e un dragone alato. Al centro di quest'ala c'è il famoso balcone della Centre Room, un salone in stile cinese voluto dalla regina Maria negli anni venti, sebbene le porte laccate appartengano al Brighton Pavilion, da cui furono trasportate nel 1873. Una lunga galleria, con porte a specchio che riflettono pagode di porcellana e altri pezzi di arredamento derivanti sempre dal Padiglione Reale, conosciuta come il Corridoio principale, corre lungo tutto il piano nobile dell'ala est. Alla sua estremità sono situate le sala da pranzo cinese e la Sala Gialla, mentre al centro è ovviamente situata la Sala Centrale. I capi di stato in visita al palazzo occupano oggi la Belgian suite, una serie di stanze al pianterreno dell'ala nord che si affacciano sul giardino. In queste stanze, progettate per lo zio del principe Alberto, Leopoldo del Belgio, visse durante il suo breve regno Edoardo VIII.

Oltre ad essere la residenza della Regina Elisabetta II e del Principe Filippo, Duca di Edimburgo, il palazzo offre lavoro a 450 persone. Ogni anno circa 50.000 partecipano alle feste in giardino, ai ricevimenti, alle udienze a i banchetti. A Buckingham Palace si svolge inoltre ogni giorno la cerimonia del cambio della guardia, una delle maggiori attrazioni turistiche. Nel giugno 2002, in occasione del giubileo d'oro della Regina, migliai di inglesi vennero invitati ad un concerto di musica pop e musica classica all'interno del palazzo. Questa è stata la prima occasione a cui ha potuto partecipare gente di tutte le estrazioni sociali; normalmente gli ospiti delle feste in giardino appartengono a posizioni sociali elevate o detengono cariche pubbliche. L'apertura, negli anni Novanta, delle stanze di rappresentanza al pubblico durante il periodo estivo rappresentò un enorme cambiamento rispetto alla tradizione. Il denaro ricavato venne dapprima usato per la ricostruzione del castello di Windsor dopo l'incendio che aveva distrutto molte delle sue stanze di rappresentanza. Ogni anno, nei mesi di agosto e settembre, viene aperta al pubblico l'ala ovest del palazzo. Per far ciò vengono impiegate circa 200 persone, in maggioranza studenti. Contrariamente a quanto si crede, il palazzo non è di proprietà privata della Regina: sia il castello di Windsor che Buckingham Palace sono beni statali.
L'Admiralty Arch, che separa il Mall da Trafalgar Square, venne disegnato da Sir Aston Webb e completato nel 1911 come parte del monumento commemorativo dedicato alla Regina Vittoria, che comprendeva una grande statua scolpita da Sir Thomas Brock posta di fronte alla facciata del palazzo. Oggi l'Admiralty Arch contiene appartamenti per i funzionari pubblici di alto rango ed è una sede distaccata del Governo del Regno Unito. Gli arredamenti preziosi, i dipinti, le suppellettili (molte delle quali dovute a Fabergé) di Buckingham Palace e del castello di Windsor rappresentano la Collezione Reale di proprietà dello stato e possono essere visitati dal pubblico. La Queen's Gallery (sorta sulla precedente cappella reale, gravemente danneggiata dalle bombe durante la seconda guerra mondiale), che racchiude una selezione di oggetti appartenenti alla collezione, può essere visitata tutto l'anno. The Mall, la via di accesso di rappresentanza al palazzo, si estende dall'Admiralty Arch fino alla piazza antistante il palazzo. Viene usata per le parate in occasione delle visite dei capi di stato e dalla famiglia reale in occasione dell'apertura annuale del Parlamento. Dietro al palazzo vi è un grande parco, il Buckingham Palace Gardens, il più grande giardino privato di Londra.

Il giardino, disegnato in origine da Capability Brown, venne ridisegnato all'epoca della ricostruzione del palazzo da William Townsend Ailton e John Nash. Il grande lago artificiale venne completato nel 1828 ed è alimentato dalle acque del Serpentine Lake di Hyde Park. Anche i giardini, come lo stesso palazzo, sono ricchi di opere d'arte. Una delle più celebri è il Waterloo Vase, una grande urna commissionata da Napoleone Bonaparte per festeggiare in anticipo la sua vittoria, che nel 1815 venne donata, incompiuta, a Giorgio IV da Ferdinando III, Granduca di Toscana. Il re incaricò lo scultore Richard Westmacott di completarla, con l'intento di renderla il punto focale della nuova sala Waterloo del castello di Windsor. Dal momento però che l'urna pesava ben 15 tonnellate ed era alta quasi 5 metri, e che nessun pavimento avrebbe potuto sopportarne il peso, venne donata alla National Gallery, che la restituì ai sovrani nel 1906. Il re Edoardo VII risolse il problema mettendo l'urna nei giardini, dove è tuttora. Nei giardini vi è anche una piccola residenza estiva, attribuita a William Kent, datata circa 1740. Adiacenti al palazzo sono le scuderie reali, anch'esse progettate da Nash, che ospitano le carrozze reali, tra cui il Gold State Coach, una carrozza dorata in stile rococò disegnata da Sir William Chambers nel 1760, con pannelli dipinti da G. B. Cipriani. Questa carrozza venne usata per la prima volta per l'apertura ufficiale del Parlamento da parte di Giorgio III nel 1762 e viene ora usata dal re o dalla regina solo in occasione dell'incoronazione o del giubileo. Le scuderie reali ospitano anche i cavalli da tiro usati durante le sfilate cerimoniali che si tengono a Londra.

Oggi Buckingham Palace non è solo la residenza della Regina e del Principe Filippo, ma anche la residenza londinese del Duca di York e del Conte e della Contessa di Wessex. Il palazzo ospita inoltre l'ufficio della monarchia e le sue funzioni associate. In confronto ad altri palazzi reali e castelli britannici, Buckingham Palace è relativamente nuovo, eppure le parole "Buckingham Palace" sono giunte a simboleggiare la monarchia britannica. Alla fine di entrambe le guerre mondiali, vaste folle si radunarono spontaneamente al palazzo, così come avvenne alla fine della seconda guerra boera.
Una folla stimata in un milione di persone si riunì a Londra, molti davanti al palazzo, per vedere la regina in occasione del suo giubileo d'oro del giugno 2002. Al concerto del giubileo d'oro il chitarrista Brian May - già dei Queen - eseguì God Save the Queen dal tetto di Buckingham Palace.
Il 4 giugno 2012 i giardini interni di Buckingham Palace hanno ospitato il cosiddetto Picnic a palazzo per diverse migliaia di persone, le quali, avendo vinto i biglietti, hanno potuto anche assistere al grande concerto (svoltosi la sera stessa davanti al palazzo), organizzato nell'ambito delle celebrazioni del giubileo di diamante della regina Elisabetta II, in occasione del 60º anno di regno di Sua Maestà. Durante il concerto Renée Fleming e Alfie Boe hanno cantato insieme dal balcone destro del palazzo, mentre la band Madness ha suonato e cantato dal tetto, mentre venivano proiettate diverse immagini sulla facciata del palazzo. Alla fine del concerto dal tetto del palazzo sono stati lanciati diversi fuochi d'artificio.
Condividi con i tuoi amici:
PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Buckingham Palace?

Iscriviti e aggiungi Buckingham Palace tra i posti in cui sei stato
Partnership
Album degli utenti per "Buckingham Palace"
Promozione Tripblend a London2012
Promozione Tripblend a London2012
Pubblicato da Stefano Ogrisek
Posti d'interesse nelle vicinanze
Abbazia di Westminster
Olimpiadi di Londra 2012
Video Buckingham Palace
The Queens Palaces Buckingham Palace
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com