Bosnia ed Erzegovina

       
The new "Old Bridge"(Stari Most)

Posti d'interesse

Suggerisci un nuovo posto d'interesse  

Città principali

Regioni

Recensioni degli utenti (0)

| Giudizio medio: 0 Scrivi una recensione

 è uno stato situato nei Balcani occidentali, che fino ad aprile 1992 faceva parte della Jugoslavia. La sua capitale è Sarajevo. Il nome Bosnia deriva dal nome del fiume Bosna; mentre il nome di Erzegovina deriva dal titolo di "herceg" (= erzeg; dal tedesco: Herzog - duca), e il nome della regione significa letteralmente la "terra di erzeg" (Hercegova zemlja, Hercegovina; nome della regione che si riscontra per la prima volta nei documenti storici del 1448).

Capitale SARAJEVO
Moneta Marco bosniaco (BAM)
Prefisso internazionale 00387
Lingue parlate bosniaco, croato e serbo
Passaporto

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio: è necessario viaggiare con un documento di riconoscimento in corso di validità (passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio). La validità residua del passaporto richiesta è di novanta (90) giorni dalla prevista data di conclusione del soggiorno. Si fa presente che sono state segnalate sia difficoltà nel riconoscimento delle carte d'identità cartacee rinnovate con timbro, sia respingimenti per i possessori di carte d’identità elettroniche rinnovate con un certificato rilasciato dal Comune. Pertanto, allo scopo di scongiurare respingimenti alle frontiere, si consiglia ai viaggiatori diretti in Croazia di munirsi comunque di passaporto.

Sanità

Le condizioni igienico-sanitarie, seppur in netto miglioramento, sono comunque ancora inferiori agli standard europei. Le strutture ospedaliere locali sono in via di progressivo miglioramento, soprattutto nella capitale e nelle principali città anche per interventi di pronto soccorso, ma rimangono, per carenza di mezzi e di personale, non in linea con gli standard europei. Per quanto riguarda i casi di rimpatrio urgenti, le principali compagnie di riferimento sono Austrian Airlines e Lufthansa con voli giornalieri ma con scalo rispettivamente a Vienna o a Monaco di Baviera. L’imbarco su velivoli militari del contingente italiano che effettuano voli periodici è consentito solo in casi di emergenza e previo parere positivo dell’Unità di Crisi del Ministero degli Esteri e del Comando Operativo Interforze dello Stato Maggiore della Difesa italiani. Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese. Avvertenze: La cattiva conservazione degli alimenti nei mercati e nei negozi può essere causa di spiacevoli disturbi e intossicazioni. Si raccomanda pertanto la massima prudenza negli acquisti di generi alimentari che possono essere effettuati anche nei punti vendita di grandi distributori presenti nelle principali città del Paese. Scarsa è la considerazione per la tutela ambientale mentre è oramai regolare l’erogazione di elettricità acqua e gas, soprattutto nelle città. Nel periodo dicembre 2010 - gennaio 2011 è stato registrato un aumento dei casi di influenza suina (A/H1N1) - circa 100 casi confermati di cui 1 mortale. In generale, le Autorità locali stanno reagendo con prontezza all’emergenza.

Telefonia

La copertura della rete mobile è buona. Sono attive varie compagnie locali ed è possibile utilizzare il proprio cellulare con operatore italiano con il servizio di roaming internazionale. Tuttavia si possono verificare problemi di ricezione e invio di sms, mms e utilizzo di sistemi Gprs/3G.

Clima

Il clima nell’area di Sarajevo e zone limitrofe è di tipo continentale. Ad inverni molto rigidi e nevosi con temperature che raggiungono i –15°, si alternano estati calde con punte di 35° nella capitale fino a 40° in altre aree (soprattutto in Erzegovina). Le stagioni intermedie sono piovose, con temperature instabili ed una sensibile escursione termica. La zona sud-occidentale (Mostar e Erzegovina meridionale) è invece caratterizzata da un clima mediterraneo.

Viabilità

Assicurazione auto Carta Verde con menzione Bosnia Erzegovina. Trasporti in generale: collegamenti aerei sono effettuati da varie compagnie (Austrian Airlines, Lufthansa, Malev e Jat), ma prevedono uno scalo (Vienna, Monaco di Baviera, Budapest, Belgrado). La Bosnia Erzegovina è raggiungibile via terra dalla Croazia sia in treno che in automobile. Sono attivi inoltre collegamenti marittimi con i porti di Dubrovnik e Spalato dai quali è possibile proseguire su strada. È attivo un servizio di traghetto che impiega una notte per la traversata. Nel periodo estivo i collegamenti marittimi vengono effettuati anche con navi veloci che impiegano meno di 5 ore. La rete viaria e stradale versa in condizioni non soddisfacenti, soprattutto al di fuori dei centri cittadini: tratti non asfaltati e/o illuminati, pozzanghere, buche, richiedono particolare attenzione alla guida. Tale situazione risulta aggravata nei mesi invernali dalla presenza di neve e ghiaccio sul manto stradale. Si consiglia pertanto massima prudenza alla guida, viaggiare di giorno e non percorrere strade secondarie. Nei mesi invernali sono obbligatorie le gomme da neve o le catene. Si raccomanda di attenersi scrupolosamente al codice della strada. I limiti di velocità sono 40 km/h in città e tra 80 e 100 km/h nelle tratte extraurbane. Il tasso massimo tollerato per quanto riguarda la percentuale di alcool presente nel sangue di un guidatore è di 0,3 Mg/l.

Condividi con i tuoi amici:

PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Bosnia ed Erzegovina?

Iscriviti e aggiungi Bosnia ed Erzegovina tra i posti in cui sei stato
1 diari parlano di "Bosnia ed Erzegovina"
Il senso del viaggio
Il senso del viaggio
Pubblicato da Tripblend
Partnership
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com