Thailandia

       
Parco Nazionale Thung Salaeng Luang

Posti d'interesse

Suggerisci un nuovo posto d'interesse  

Visualizza altri posti d'interesse   

Città principali

Nan

Regioni

Recensioni degli utenti (0)

| Giudizio medio: 0 Scrivi una recensione
La Thailandia è uno Stato del sud-est asiatico, confinante con Laos e Cambogia ad est, golfo di Thailandia e Malesia a sud, e con il mare delle Andamane ed il Myanmar (ex-Birmania) ad ovest. La Thailandia è nota anche come Siam, che è stato il nome ufficiale della nazione fino al 24 giugno 1939. Il nome Siam è stato in seguito utilizzato dal 1945 fino al 11 maggio 1949, data della definitiva assunzione dell'attuale denominazione. La parola Thailandia deriva da Thai (ไทย), aggettivo che significa "libero" nella lingua thailandese e viene talvolta utilizzato in italiano al posto di thailandese. Poiché questa parola dà anche il nome al popolo Thai, alcuni abitanti (in particolare la considerevole minoranza cinese) continuano ad usare il nome Siam.
Capitale BANGKOK
Moneta Baht
Prefisso internazionale 0066
Lingue parlate thailandese ed inglese
Passaporto

necessario per l'ingresso nel Paese e deve avere validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo. I turisti, per legge, sono tenuti a portare sempre con sé il proprio passaporto originale. Si sono verificati casi di turisti arrestati perché sprovvisti del documento.

Sanità

Buona in generale. Le strutture sanitarie private locali sono ottime. Si registrano elevati tassi di inquinamento atmosferico a Bangkok. La diffusione dell' AIDS è elevata. Si riscontrano focolai di malattie tropicali, (es. malaria, encefalite giapponese, casi sporadici di lebbra). La febbre dengue è presente in Thailandia come in gran parte del sud-est asiatico. Negli ultimi mesi si è verificato un netto incremento dei casi di febbre Chikungunya nelle province del sud della Thailandia. Il virus si contrae a seguito della puntura di zanzare infette e si manifesta con sintomi simili a quelli della febbre dengue (febbre, dolori ossei e muscolari, mal di testa, stanchezza, nausea e vomito). Dal gennaio 2004 nuovi focolai di influenza aviaria sono apparsi in tutto il sud-est asiatico. Dall'inizio della malattia sono stati segnalati alcuni casi di contagio da animale ad uomo. La situazione è costantemente monitorata dalle Autorità sanitarie tailandesi, che adottano le misure di controllo e prevenzione del caso. A titolo cautelativo si consiglia in ogni caso di evitare luoghi di allevamento di pollame, di non toccare volatili (vivi o morti) e si suggerisce di mangiare carne di volatili e uova solo se ben cotte. AVVERTENZE Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere un viaggio, una polizza assicurativa sanitaria adeguata (le strutture sanitarie locali non sono gratuite) che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l'eventuale rimpatrio del malato. Si consiglia durante la permanenza di: - non consumare cibi e/o bevande di dubbia provenienza, bere solo acqua e bibite in bottiglia senza l'aggiunta di ghiaccio se non in esercizi pubblici che forniscono garanzie di igiene; - dissetarsi con frequenza, per prevenire gli inconvenienti legati a fenomeni di disidratazione frequenti nei paesi tropicali.

Clima

Paese a clima tropicale-monsonico: caldo umido con forti piogge nel periodo da agosto ad ottobre; temperature più moderate nel periodo da novembre a febbraio. Temperature medie variabili tra 25 gradi nei mesi dicembre-gennaio e 35-40 gradi nei restanti mesi dell’anno

Viabilità

Patente: Viene riconosciuta la patente internazionale secondo il modello della Convenzione di Ginevra del 1949. Assicurazione Poiché nessuna polizza assicurativa straniera è riconosciuta, bisogna stipulare una polizza temporanea in frontiera in entrata nel paese. E' consigliato il "carnet di passaggio in dogana" per veicoli importati temporaneamente. Si può importare un veicolo in Thailandia per una durata massima di 6 mesi. Norme di guida Guida a sinistra, sorpasso a destra Casco per motociclisti: obbligatorio Cinture di sicurezza: è obbligatorio indossarle sui sedili anteriori Tasso alcolemico: il limite è di 0,05%. Collegamenti aerei con l'Europa: quasi tutte le maggiori linee aeree europee volano su Bangkok. Importante: è previsto il pagamento di una tassa aeroportuale di 700 Bath per persona (compresi i bambini a partire dai 2 anni di età) alla partenza da Bangkok dei voli internazionali per i biglietti acquistati prima del 1 febbraio 2007. Successivamente a tale data, il costo dei biglietti è comprensivo della tassa. Trasporti in generale: autobus, treni e collegamenti aerei coprono tutto il Paese.

Condividi con i tuoi amici:

PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Thailandia?

Iscriviti e aggiungi Thailandia tra i posti in cui sei stato
Partnership
Video Thailandia
Poda island, Krabi-20Mar2011
THAILAND -Bangkok: Wat Arun
Visiting Wat Arun, the temple of Dawn, Bangkok Thailand
Wat Pho, Reclining Buddha and Wat Arun

Vedi tutti i video di Thailandia »
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com