Serbia

       
Belgrado

Posti d'interesse

Suggerisci un nuovo posto d'interesse  

Nessun posto d'interesse segnalato


Città principali

Regioni

Recensioni degli utenti (0)

| Giudizio medio: 0 Scrivi una recensione

è uno stato del sud-est dell'Europa, nella regione dei Balcani. Confina con Ungheria, Romania, Bulgaria, Macedonia, con l'Albania per mezzo del territorio a status conteso del Kosovo, Montenegro, Bosnia-Erzegovina, Croazia; si tratta di uno stato senza sbocco al mare. La capitale è Belgrado. La Serbia era unita al Montenegro nell'Unione Statale di Serbia e Montenegro, ma in seguito al referendum del 21 maggio 2006, il Montenegro ha votato per l'indipendenza. A seguito del referendum, la Confederazione è stata sciolta e la Serbia (così come il Montenegro) è divenuta uno Stato sovrano. Nel 1999 la provincia autonoma del Kosovo-Metohija venne posta sotto il protettorato internazionale UNMIK e NATO con la Risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite numero 1244 del 1999, che prevedeva l'elezione di un Parlamento locale; falliti i negoziati che avrebbero dovuto definire lo status della regione, il Parlamento del protettorato ha approvato la dichiarazione d'indipendenza del Kosovo il 17 febbraio 2008. Il giorno seguente il Parlamento della Serbia ha dichiarato di considerare nulla e priva di ogni effetto la predetta proclamazione. Attualmente il Kosovo è riconosciuto come Stato da 85 dei Paesi membri dell'ONU (tra cui 22 dell'Unione europea) più Taiwan e Sovrano Militare Ordine di Malta.[senza fonte] La Repubblica di Serbia è un paese membro delle Nazioni Unite, del Consiglio d'Europa е dell'Organizzazione della Cooperazione Economica del Mar Nero. L'entrata nell'OMC è prevista per l'anno 2012. La Serbia è considerata dal Fondo Monetario Internazionale come un paese dallo sviluppo medio-alto con un'economia in crescita ed è stata proclamata dalla Freedom House paese libero. I cittadini della Serbia dal 2009 possono viaggiare senza obbligo di visto nei Paesi dell'Unione europea. Il 2 marzo 2012 la Repubblica di Serbia è diventata ufficialmente candidato per l'adesione all'Unione Europea.

Capitale BELGRADO
Moneta Dinaro serbo (RSD)
Prefisso internazionale 00381
Lingue parlate serbo
Passaporto

a partire dal 12 giugno 2010, tutti i cittadini dei Paesi membri dell’Unione Europea, possono viaggiare nella Repubblica di Serbia avvalendosi anche della sola carta di identità valida per l’espatrio, e non solo del passaporto, per un periodo di soggiorno che non ecceda i 90 giorni. Per l’ingresso in Kossovo è richiesto il passaporto in corso di validità con scadenza superiore a sei mesi. Si ricorda che - per periodi di soggiorno eccedenti i 90 giorni - è necessario l’uso di un documento di viaggio valido per l’espatrio, in modo da poter richiedere un permesso di residenza temporaneo. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Sanità

La preparazione del personale medico e sanitario è in genere di buon livello. Salvo poche eccezioni, le strutture sanitarie sono, invece, carenti nelle attrezzature, nella disponibilità di medicinali e nel servizio; nelle farmacie, invece, sta aumentando la disponibilità di medicinali. A coloro che necessitino di medicinali particolari si consiglia comunque di premunirsi di una scorta adeguata prima di entrare nel Paese. Si fa presente che spesso il pagamento delle eventuali prestazioni mediche è richiesto in contanti. Non si sono verificate di recente epidemie di trechinosi, legate al consumo di carni suine (in particolare salsicce affumicate) macellate in mattatoi privati, senza i previsti controlli veterinari. Sono stati segnalati, invece, casi di AIDS. Si consiglia, infine, di stipulare prima di intraprendere il viaggio una assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.

Telefonia

Sono presenti nel Paese tre reti di telefonia mobile, Telenor, Telekom e Vip. I cellulari funzionano bene in tutti i grandi e medi centri urbani e lungo le autostrade, mentre all'interno del Paese vi sono ancora alcune zone non coperte.

Clima

Tipicamente continentale, con estati torride e frequenti nevicate nei mesi invernali. Sono frequenti le gelate che rendono opportuna la massima prudenza per il traffico su strada.

Viabilità

Patente: quella italiana è valida Documenti per veicoli: la "Carta Verde" è riconosciuta in tutto il territorio della Serbia. Si consiglia ai connazionali di verificare prima della partenza che il modulo della "Carta Verde" in loro possesso sia valido anche per la Serbia (controllare che la casella relativa a questo Paese non sia barrata). Assicurazione minima obbligatoria: l'assicurazione R.C. è obbligatoria per tutti i veicoli a motore. La garanzia minima per incidente è stabilita per legge: $US 100.000 per vettura privata o motociclo; $US 200.000 mezzo pesante o pullman. Se vi sono più danneggiati, la garanzia minima è raddoppiata. Qualsiasi veicolo a motore immatricolato all'estero deve essere coperto da assicurazione R.C. per tutta la durata del soggiorno. La garanzia minima è la stessa prevista per i residenti. Delega a condurre: Si ricorda a chi guida all'estero un'auto non propria che è consigliabile avere una delega a condurre del proprietario con firma autenticata presso un notaio Norme di guida Cinture di sicurezza: obbligo di indossarle sia sui sedili anteriori che posteriore se il veicolo ne è equipaggiato. Un bambino sotto i 12 anni non può viaggiare sul sedile anteriore. Casco per motociclisti: obbligatorio anche per ciclomotori Luci: obbligatorie per tutti i veicoli a motore anche di giorno su strade extraurbane. Triangolo: obbligatorio a bordo di tutti i veicoli a quattro ruote. Un veicolo con rimorchio deve averne 2, così come l'ultimo veicolo di un convoglio. Estintore: non obbligatorio Giacchetta riflettente: obbligatoria Cassetta di pronto soccorso: obbligatoria per tutti ( salvo ciclomotori) Obbligatoria avere a bordo una corda da traino trai 3 e i 5 m, o una barra di tre metri. Equipaggiamento invernale Dal 1 Novembre al 1 Aprile è obbligatorio l'equipaggiamento invernale: permesso l'uso di pneumatici invernali ( spessore minimo battistrada 4 mm), consentite sono le catene da neve su neve o ghiaccio, proibito l'uso di pneumatici chiodati. Tasso alcolemico: Una persona è considerata essere sotto l'influenza dell'alcol se il tasso d'alcol nel sangue è di 0,03% o più, o se un esame medico evidenzia funzioni anormali a prescindere dal tasso alcolemico nel sangue. Il limite è 0% per conducenti professionali. Test: chiunque venga sospettato di guidare sotto l'influenza dell'alcol dovrà sottomettersi ad un test o ad un esame medico. La pena può essere un'ammenda, la prigione o la sospensione della patente. Autostrade: I pedaggi possono essere pagati in valuta locale oppure anche in euro. Sono accettate le principali carte di credito Esiste un sistema di pèagamento pedaggio elettronico su una parte dell'E75. E' un sistema di prepagamento grazie al quale il conducente acquista un credito ed il pedaggio viene scalato al passaggio ad una barriera. I pedaggi elettronici devono essere posizionati all'interno del parabrezza e possono essere rimossi quando non engono utilizzati. Queste badges sono disponibili presso l'AMSS: all'ufficio di frontiera di Batrovci, nella sede del Club a Belgrado e nel suo ufficio regionale di Ruma.

Condividi con i tuoi amici:

PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Serbia?

Iscriviti e aggiungi Serbia tra i posti in cui sei stato
1 diari parlano di "Serbia"
Il senso del viaggio
Il senso del viaggio
Pubblicato da Tripblend
Partnership
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com