Repubblica Centrafricana

       
Cascate Boali

Posti d'interesse

Suggerisci un nuovo posto d'interesse  

Città principali

Regioni

Recensioni degli utenti (0)

| Giudizio medio: 0 Scrivi una recensione

è uno stato dell'Africa Centrale, la cui capitale è Bangui. La repubblica confina a nord con il Ciad, a est con il Sudan e il Sudan del Sud, a sud con la Repubblica Democratica del Congo e la Repubblica del Congo e a ovest con il Camerun; è uno stato senza sbocco al mare. In passato fu una colonia francese con il nome di Ubangi Shari; assunse il nome attuale all'atto dell'indipendenza, nel 1960. Dopo trent’anni di governo prevalentemente militare, nel 1993 si insediò un governo civile durato dieci anni. Nel marzo 2003 il presidente Patassé ed il suo governo sono stati deposti con un colpo di stato dal generale François Bozizé, che ha formato un governo di transizione. Nelle contestate elezioni di marzo e maggio 2005 il generale Bozizé è stato eletto presidente. Il governo non ha però il completo controllo del territorio e sacche di illegalità sono registrate nelle campagne e nelle province del nord, dove continuano gli scontri tra i 2 maggiori gruppi ribelli ed il governo. L’instabilità dei paesi confinanti (Ciad, Sudan e Repubblica Democratica del Congo) influisce inoltre negativamente sulla stabilità interna del paese. La Repubblica Centrafricana è uno dei paesi più poveri della Terra.

Capitale BANGUI
Moneta Franco CFA
Prefisso internazionale 00236
Lingue parlate francese, sango
Passaporto

necessario. Per eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Sanità

Gli ospedali, nella capitale Bangui, hanno strutture obsolete e sono scarsamente equipaggiati; negli altri centri urbani e nelle zone rurali gli ospedali sono pressoché inesistenti ed inadeguati rispetto agli standard europei. Vi è inoltre una scarsa reperibilità dei farmaci di base. Si consiglia pertanto di portare con sé una scorta di farmaci per le emergenze e per specifiche patologie di cui si sia affetti. L’Istituto Pasteur garantisce un buon servizio di analisi cliniche. Si sconsiglia, in ogni caso, di sottoporsi ad interventi chirurgici in loco. Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario d’emergenza o il trasferimento in altro Paese. Il Paese è classificato zona 3 ad alto rischio malarico. Si consiglia, previo parere medico, la profilassi antimalarica. Il tasso di siero positività HIV è ufficialmente del 18% circa. In passato si sono verificati casi di febbre gialla nel Paese. Le vaccinazioni consigliate, previo parere medico, sono: l’antitifica, epatite A e B. Avvertenze Si consiglia la massima cautela nell'alimentazione: • evitare cibi crudi, verdure non trattate, • bere acqua minerale in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio.

Telefonia

per la rete cellulare esistono due operatori, con copertura al momento limitata ai principali centri urbani del Paese.

Clima

Clima tropicale con alto tasso di umidità e forti precipitazioni. Ci sono due stagioni delle piogge, una da maggio a giugno e l'altra da ottobre a novembre. Bangui: temperatura media annua 25°, umidità relativa 77%, precipitazioni annue 1554 mm. Bouar: temperatura media annua 24,1°, umidità relativa 68%, precipitazioni annue 1572 mm. Media di gennaio 26,6°, media di luglio 33,3°. Precipitazioni annue 850 mm, giorni di pioggia 68.

Viabilità

Patente Internazionale (modello Convenzione di Ginevra 1949 oppure Vienna 1968). Documenti per temporaea importazione E' richiesto il carnet di passaggio in dogana per i veicoli importati temporaneamente. Trasporti: i tre assi stradali principali che partono da Bangui sono asfaltati unicamente per 100 km circa, mentre il resto delle strade è in cattive condizioni, soprattutto nella stagione delle piogge. E’ quindi necessario l’uso di auto fuoristrada 4x4. Vi sono mezzi di trasporto collettivi (minibus, taxi di foresta) che collegano le varie località del Paese ma occorre accertarsi che i suddetti mezzi rispondano alle norme di sicurezza. Si sconsiglia, comunque, di viaggiare di notte. Porti: Bangui (fluviale). Aeroporti Internazionali: Bangui. I voli internazionali sono assicurati con partenza da Bangui dalle seguenti compagnie: “Airfrance” (un volo la domenica), “Toumai Air Chad” (4 voli settimanali su Douala, Cotonou e N’Djamena). Recentemente sono stati inaugurati i collegamenti aerei della “Kenya Airways” (per Nairobi e Douala) e della “Royal Air Maroc” (per Casablanca). Si raccomanda la massima cautela nell’effettuare voli con aerotaxi di piccole compagnie private, generalmente carenti nella manutenzione e, per la maggior parte, non attrezzati per voli notturni. Carburanti: vi possono essere difficoltà di approvvigionamento di carburante, per cui si consiglia di fare la necessaria scorta per gli spostamenti interni.

Condividi con i tuoi amici:

PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Repubblica Centrafricana?

Iscriviti e aggiungi Repubblica Centrafricana tra i posti in cui sei stato
Partnership
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com