Regno Unito

       
Cattedrale di York

Posti d'interesse

Suggerisci un nuovo posto d'interesse  

Città principali

Regioni

Recensioni degli utenti (0)

| Giudizio medio: 0 Scrivi una recensione

è uno stato membro dell'Unione Europea situato nell'Europa occidentale. Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda nasce con l'Atto di Unione del 1800 che univa il Regno di Gran Bretagna e il Regno d'Irlanda. Gran parte dell'Irlanda si separò poi nel 1922 costituendo lo Stato Libero d'Irlanda (l'attuale Repubblica d'Irlanda). Il Regno Unito è uno stato unitario, costituito da quattro Nazioni costitutive (Home Nations), che sono: Inghilterra, Irlanda del Nord, Scozia e Galles. È governato da un sistema parlamentare, e la sede del governo è a Londra, la capitale. Il Regno Unito è situato al largo delle coste occidentali dell'Europa settentrionale circondato a est dal Mar del Nord, a sud dal Canale della Manica, ed a ovest dall'oceano Atlantico e dal mare d'Irlanda. Le Isole del Canale e l'Isola di Man sono sottoposte all'autorità della Corona Britannica ma non fanno parte del Regno Unito. La Gran Bretagna è l'isola comprendente la maggior parte del territorio dell'Inghilterra, del Galles e della Scozia. Le isole britanniche invece sono l'arcipelago comprendente la Gran Bretagna, l'Irlanda, l'Isola di Man, l'Isola di Wight, le isole Orcadi, le isole Ebridi, le isole Shetland le Isole del Canale e altre isole minori. Il Regno Unito possiede anche quattordici territori d'oltremare che costituiscono i resti dell'antico impero britannico tra cui Bermuda, Gibilterra, le isole Pitcairn, le isole Falkland e i territori britannici in Antartide e nell'oceano Indiano. Il Regno Unito è una monarchia parlamentare e la regina Elisabetta II è tuttora capo dello stato di 16 Paesi membri del Commonwealth, tra i quali il Canada, l'Australia, la Nuova Zelanda e la Giamaica. È stato il primo paese del mondo ad essere industrializzato e fu una potenza di prim'ordine, soprattutto durante il XIX e gli inizi del XX secolo, ma il costo economico delle due guerre mondiali e il declino del suo grande impero coloniale, nella seconda metà del XX secolo segnarono il declino della sua influenza nel mondo. Membro del G8, il Regno Unito è un paese tra i più sviluppati del globo; la sua economia, con un PIL stimato sui 2800 miliardi di dollari, è la ottava a livello mondiale e la quarta in Europa, dietro a Germania Francia e Italia. È il terzo Stato più popoloso dell'Unione europea, dopo la Germania e la Francia, con una popolazione di 65 milioni di abitanti, membro fondatore della NATO e dell'ONU dove è membro permanente del Consiglio di sicurezza con diritto di veto. È, infine, uno Stato membro dell'Unione europea dal 1973.

Capitale LONDRA
Moneta Sterlina (GBP)
Prefisso internazionale 0044
Lingue parlate inglese
Passaporto

E’ necessario viaggiare con uno dei due documenti in corso di validità. Il Paese fa parte dell’UE. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Sanità

La situazione sanitaria in generale è buona. Lo stato delle strutture medico-ospedaliere pubbliche e private è buono. I farmaci sono facilmente reperibili. Non sono presenti malattie endemiche nel Paese. Trattandosi di un Paese dell’Unione Europea, per ottenere l’assistenza sanitaria locale è necessario munirsi della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), detta Tessera Sanitaria e sostitutiva del mod. E 111, che viene distribuita in Italia dal Ministero dell’Economia e Finanze a tutti gli iscritti al Servizio Sanitario Nazionale. E’ importante sottolineare che la TEAM non può essere utilizzata per il trasferimento all’estero per cure di alta specializzazione (cure programmate), per le quali è necessaria l’autorizzazione preventiva da parte della propria ASL. Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.

Telefonia

Un telefono fisso in auto ed un telefono portatile della rete GSM possono essere utilizzati. È vietato utilizzare il telefono portatile (o qualunque oggetto simile) durante la guida; in caso di infrazione è prevista un'ammenda da 30 a 1.000 GBP (più elevata se trattasi di conducenti di autobus o autocarri). Ogni automobilista deve assicurarsi che la guida del proprio veicolo non costituisca pericolo per gli altri utenti della strada; egli può pertanto utilizzare un telefono "viva voce" a condizione che mantenga l'attenzione concentrata sulla guida.

Clima

Temperato umido e ventoso. L' inverno è rigido soprattutto nel nord dell'Inghilterra ed in Scozia. L' estate non è molto calda e spesso piovosa, con temperature che superano raramente i 30°. Le precipitazioni sono distribuite durante tutto l'anno. In genere i mesi che vanno da marzo a giugno sono i più secchi, mentre i mesi che vanno da novembre a gennaio sono i più piovosi.

Viabilità

Patente Italiana. Assicurazione auto Il certificato assicurativo nazionale di un visitatore il cui veicolo è immatricolato in Italia è valido anche nel Regno Unito. Si ricorda a chi guida all'estero una vettura non propria, che è consigliabile avere una delega a condurre del proprietario con firma autenticata presso un notaio. Norme di guida Senso di marcia : circolazione a sinistra, sorpasso a destra. Limitazioni alla circolazione Londra: gli automobilisti, compresi quelli stranieri, devono pagare una tassa per circolare e sostare nel centro di Londra nei giorni lavorativi (dal lunedì al venerdì) dalle ore 7.00 alle 18.30. La tassa di 8£ al giorno si paga presso le stazioni di servizio o presso le edicole. Una cartina della zona interessata e ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet: www.cclondon.com/. Dal 4 febbraio 2008 è in vigore la London Low Emission Zone (LEZ) : i veicoli interessati sono gli autocarri, gli autobus, i pullman, i grandi furgoni, i minibus con motore a diesel di vecchia produzione, nonché altri veicoli speciali appartenenti alla categoria degli autocarri e dei furgoni come i camper e i furgoni per il trasporto cavalli . Sono tenuti ad adeguarsi agli standard di emissione definiti dalla Low Emission Zone sia gli operatori di veicoli immatricolati in Gran Bretagna che di veicoli con targa esterna alla Gran Bretagna Per poter circolare all'interno della LEZ senza dover pagare il pedaggio giornaliero, tutti gli operatori delle categorie di veicoli succitati, non immatricolati in Gran Bretagna, ma conformi agli standard di emissione, dovranno registrare il proprio veicolo presso il Transport for London (TfL). Per informazioni si può consultare il sito web Euro Parking Collection www.epcplc.com. Equipaggiamento obbligatorio Cinture di sicurezza: obbligatorie anteriormente per il conducente ed il passeggero, mentre posteriormente solo se il veicolo ne è munito; questa normativa vale anche per i veicoli immatricolati all'estero. I non residenti, se sono in possesso di una dispensa per ragioni mediche, devono ottenere un certificato medico britannico di esenzione all'arrivo. Seggiolino per bambini: un bambino minore di 3 anni deve essere sistemato in un seggiolino apposito sia sul sedile posteriore che anteriore. Un bambino da 3 a 12 anni o di altezza inferiore a 1,35 m che viaggi sul sedile anteriore deve indossare la cintura di sicurezza o essere sistemato in un seggiolino apposito. Se viaggia sul sedile posteriore deve essere assicurato con entrambi (seggiolino e cintura) se il veicolo ne è munito. Tutti i bambini sopra i 12 anni o alti piú di 1,35 m devono indossare una cintura di sicurezza, se disponibile. Casco di protezione per motociclisti: obbligatorio. Questa norma si applica anche ai passeggeri (fatta eccezione per i sidecar). Un visitatore deve portare un casco di un modello omologato nel suo paese a condizione che le norme nazionali in vigore siano conformi a quelle britanniche. Fari Un conducente deve: - accendere le luci di posizione del suo veicolo dal tramonto all'alba - accendere i fari anteriori del suo veicolo (almeno mezz'ora dopo il tramonto fino a mezz'ora prima dell'alba) se circola su strade senza illuminazione pubblica o su strade dove i lampioni sono a più di 185m l'uno dall'altro o che non funzionino. - accendere i fari anteriori del suo veicolo o i fari antinebbia anteriori e posteriori quando la visibilità è ridotta a meno di 100 m. - far adattare i fari della vettura per la circolazione a sinistra; in caso di mancato adeguamento può rischiare una ammenda fino a 1000 GBP. Triangolo di segnalazione di pericolo, luci di posizione: L'utilizzo del triangolo è facoltativo. Va posizionato a 45 m dall'ostacolo sullo stesso lato della strada. Non può essere utilizzato su un'autostrada. Le luci di posizione devono essere accese a seguito di un guasto o di un incidente che crei ostacolo alla circolazione. Non devono essere utilizzate durante la guida, solo su per avvisare gli altri automobilisti di un imminente ostacolo. Cassetta di pronto soccorso: consigliata, ma non obbligatoria. Tasso alcolemico nel sangue: il limite consentito di alcol nel sangue è lo 0,8 per mille.

Condividi con i tuoi amici:

PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Regno Unito?

Iscriviti e aggiungi Regno Unito tra i posti in cui sei stato
Partnership
Video Regno Unito
The history of Westminster Abbey
Rowan Atkinson As Mr Bean At The London Olympics 2012 Opening Ceremony.mp4
Stonehenge Monument
Secrets of Stonehenge

Vedi tutti i video di Regno Unito »
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com