Birmania ( Myanmar )

       
Regione di Mandalay

Posti d'interesse

Suggerisci un nuovo posto d'interesse  

Visualizza altri posti d'interesse   

Città principali

Regioni

Recensioni degli utenti (0)

| Giudizio medio: 0 Scrivi una recensione
La Birmania, è uno Stato dell'Asia sudorientale. Occupa parte della costa occidentale della penisola indocinese, è affacciato sul Golfo del Bengala e sul mar delle Andamane e confina da ovest a est con Bangladesh, India, Cina, Laos e Thailandia.

La denominazione "Birmania" deriva dal nome dello Stato in lingua locale colloquiale, Bama. In birmano, la Birmania è indicata tanto con Bama che con Myama. Myanma è la versione tipica del registro scritto e letterario, mentre Bama è la forma più diffusa, che rappresenta la versione colloquiale e da essa derivano gli esonimi Burma e Birmania.

Ricchissima ed estremamente varia è la fauna birmana, favorita dal clima tropicale e dalla presenza di enormi estensioni di foreste e boschi. Tra i mammiferi, i più comuni sono il famoso bufalo selvatico (saing), che viene cacciato anche a scopo alimentare, la tigre, il leopardo, il cervo, il daino e, nelle zone occidentali, lo sciacallo e l'orso tibetano. Molto diffusi sono alcuni tipi indigeni di buoi selvatici, che vagano in libertà per le foreste (gaur, gayal, banteng); lungo i fiumi s'incontra spesso il rinoceronte, mentre sempre più raro è l'elefante.

Branchi di scimmie infestano invece ogni zona del Paese, che abbonda anche di rettili, tra cui vanno ricordati il geco, chiamato dai Birmani tauckté per il suono gutturale che è uso emettere. La Birmania è anche un Paese ricco di serpenti, tra cui alcuni velonosissimi come il cobra, che si annidano specialmente nelle zone più calde; essa è anche famosa per i suoi piccoli pappagalli dai colori vivacissimi, assai comuni nelle zone dove più fitta è la vegetazione tropicale; non vanno inoltre dimenticati i pipistrelli, che spesso invadono a branchi anche le città, né le infinite varietà di insetti che pullulano tanto nelle umide zone deltizie quanto all'interno, specialmente nelle savane della conca di Mandalay e dell'altopiano di Shan. Da ricordare, infine, che le acque costiere della Birmania sono ricchissime di pesce, compresi alcuni dei tipi più pregiati, come il bekti, che viene esportato anche in altri Paesi asiatici. Le acque melmose dei delta e del corso inferiore dei fiumi principali sono infestate da piccoli coccodrilli affini a quelli indiani.
Capitale YANGON
Moneta kyat
Prefisso internazionale 0095
Lingue parlate birmano
Passaporto

necessario, con validità residua non inferiore al periodo di validità del visto. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Sanità

Le strutture ospedaliere locali sono in gran parte carenti ed inadeguate con attrezzature obsolete e disponibilità di medicinali limitata; al contrario si può contare su una discreta professionalità di alcuni medici locali. Le mete tradizionali, quali Mandalay, Bagan, Inle, Ngpali, Nwe Saung e poche altre sono dotate di modeste strutture sanitarie e di qualche mezzo di soccorso, mentre il resto del Paese non dispone di mezzi per affrontare situazioni d’emergenza. L’esistenza di una rete telefonica obsoleta, con problemi di interruzione delle linee condiziona talvolta la tempestività di intervento nei confronti di coloro che dovessero trovarsi in situazioni d'emergenza. Le condizioni igienico-sanitarie del Paese sono precarie, in particolare nelle zone periferiche ed interne per la presenza di patologie tipiche delle zone tropicali quali: ameba, tubercolosi, malaria (plasmodium falciparum), dengue, dissenterie, epatiti tipo A e B, colera e tifo. Numerosi sono i casi di HIV/AIDS. Secondo quanto riferito dal WHO (Organizzazione Mondiale della Sanità), non sarebbero al momento presenti nel Paese casi umani di influenza aviaria. Tuttavia, in considerazione della presenza di focolai su pollame morto in varie parti del Paese registrati nel recente passato, si consiglia, a titolo precauzionale, di consumare carne e uova di volatili e pollame solo ben cotte e di evitare il contatto diretto con volatili vivi o morti. In caso d’infortunio serio o di grave malattia, si consiglia vivamente, il rientro in Italia oppure il ricovero presso strutture ospedaliere di Bangkok o di Singapore. Si consiglia, pertanto, di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, una polizza assicurativa adeguata che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche anche l’eventuale rimpatrio d’emergenza o trasferimento del malato in altro Paese. A Yangon è attiva una clinica con staff medico straniero in grado di organizzare evacuazioni sanitarie di emergenza. Rivolgersi a SOS INTERNATIONAL CLINIC - Tel.: (0095.1) 66.78.71. Per l’evacuazione con SOS International Clinic è fondamentale accertarsi che la polizza assicurativa la preveda espressamente. Si consiglia, inoltre, di: - sottoporsi ad una profilassi antimalarica, previo parere medico, se ci si reca in zone interne e rurali; - sottoporsi, previo parere medico, alle vaccinazioni contro: l’epatite A e B (diffusa tra la popolazione locale), l’encefalite giapponese, il tifo, la rabbia, la difterite ed il tetano; - non assumere acqua corrente e non bere latte e bevande di produzione locale, evitando in ogni caso di aggiungere il ghiaccio; - evitare di consumare verdura fresca e frutta che non siano state ben lavate con acqua potabile; - proteggersi dalle punture di insetti (zanzare in particolare), applicando lozioni repellenti, indossando camicie a maniche lunghe e pantaloni lunghi e dormendo riparati da zanzariere. Si consiglia pertanto di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara indicate sotto la voce “FOCUS” sulla home page di questo sito; - evitare di andare a piedi nudi per prevenire infezioni da funghi o da parassiti; - evitare di bagnarsi in corsi d’acqua o nei laghi.

Telefonia

La rete telefonica locale è obsoleta e spesso i collegamenti con l’interno del Paese sono difficoltosi. Il GSM International Roaming non è attivo nel Paese e tutti i telefoni cellulari provenienti dall’estero sono inutilizzabili. E’ proibita l’importazione e l’utilizzo di telefoni satellitari. I costi di una telefonata internazionale sono molto alti. E’ bene informarsi sulle tariffe prima di effettuare una chiamata internazionale o di inviare un messaggio e-mail. Il servizio e-mail è disponibile nei maggiori alberghi ed è sotto lo stretto controllo delle autorità governative. L’uso di Internet e l’accesso ai servizi e-mail internazionali è spesso interdetto. La privacy sulle comunicazioni non è garantita. Ultimamente è possibile acquistare ricariche telefoniche al costo di 20 o 50 USD.

Clima

Il clima è tropicale umido con alternanza di stagioni: - temperato (da novembre a febbraio) - caldo (da marzo a maggio) - piovoso (da maggio/giugno ad ottobre).

Viabilità

Patente Patente per visitatori rilasciata su presentazione della patente italiana o della patente internazionale alla Polizia locale a Yangoon. Assicurazione RCA obbligatoria. Importazione temporanea di veicoli È richiesto il carnet di passaggio in dogana per veicoli importati temporaneamente. Trasporti: I mezzi di trasporto pubblici urbani (inclusi i taxi) sono obsoleti ed in cattivo stato di manutenzione. Nell’uso dei taxi è bene stabilire chiaramente con i tassisti la destinazione ed il prezzo. Si fa presente che molto spesso i tassisti hanno una conoscenza molto scarsa della lingua inglese. Il numero di incidenti dovuti alla guida spericolata ed al mancato rispetto delle norme stradali è alto. Collegamenti aerei con l’Europa: non vi sono voli di linea diretti con l’Europa. Collegamenti stradali: lo stato della limitata rete stradale all’interno del Paese è in cattive condizioni e peggiora durante la stagione delle piogge. I veicoli sono generalmente privi di assicurazione. Il rifornimento di carburante all’interno del Paese può risultare difficile. Avvertenze: per la legge birmana, ogni autista coinvolto in un incidente stradale con un pedone è considerato sempre colpevole. Si raccomanda, pertanto, di evitare di mettersi alla guida di un’autovettura anche se si è in possesso di patente internazionale. E’ preferibile noleggiare un’auto con autista. In caso di incidente stradale si consiglia di scattare una foto ed attendere i rilievi degli agenti. Generalmente la polizia accorre rapidamente sul luogo degli incidenti che coinvolgono stranieri. Sulle strade statali non è assicurata l’assistenza per emergenze (autoambulanze, centri di pronto soccorso, ecc.). Rete ferroviaria: la rete ferroviaria birmana non è elettrificata ed il servizio non rispecchia il livello delle ferrovie occidentali. Rete aerea interna: si segnala che i voli interni sono effettuati da quattro compagnie aeree: Air Mandalay, Air Bagan, Yangon Airways e Myanma Airways. Myanma Airways ed Air Bagan nel corso degli ultimi anni hanno subito alcuni incidenti, fortunatamente solo in un caso con vittime (Myanma Airways, nel 1998). Indicazioni in merito alla sicurezza dei voli ed alla affidabilità delle compagnie aeree sono rese disponibili dall'ENAC (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile) sul sito: www.enac.gov.it, nonché attraverso il Numero Verde ENAC 800898121.

Condividi con i tuoi amici:

PRESS
Sei un giornalista, fotografo o videoreporter di viaggio ed hai del materiale per Birmania ( Myanmar )?

Iscriviti e aggiungi Birmania ( Myanmar ) tra i posti in cui sei stato
Partnership
Video Birmania ( Myanmar )
MYANMAR (1^) BAGAN E LE MILLE PAGODE
ESC

Oppure registrati per commentare il diario
Lingue: Italiano - English

Chi siamo - Condizioni - Crea una Scheda Business - Opportunità di lavoro - Centro assistenza - Legge sulla privacy -

Tripblend © 2012 - Tutti i diritti riservati - Tripblend è proprietà di Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - Per maggiori informazioni: Num. Verde 800.910492 oppure info@tripblend.com