Search in:
No places found suggest a new place

Turismo enogastronomico made in Italy - Friuli Venezia Giulia

Diary published by
Tripblend

Turismo enogastronomico made in Italy

Share with your friends:

Friuli Venezia Giulia

FVG Via dei Sapori
“I Solisti del Gusto in mare”

Il 5 luglio 2013, la cucina del Campiello protagonista della cena sul Delfino Verde:
Seconda serata con gli chef di Friuli Venezia Giulia, Via dei Sapori

Dopo il successo della serata inaugurale, che ha visto come protagoniste le cucine del Vitello d'Oro di Udine e del Al Bagatto di Trieste, secondo appuntamento venerdì 5 luglio con la rassegna “I Solisti del Gusto in mare”, che fino al 30 agosto porterà ogni venerdì a Trieste i raffinati piatti dei ristoratori di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori. Location, la motonave Il Delfino Verde, che navigherà nella calma del Golfo di Trieste, offrendo la straordinaria vista della città illuminata dalle luci della sera: si potrà cenare all’interno, protetti dalla brezza, o - se la serata sarà calda - all’esterno.
Ad affiancarsi agli chef del Bagatto (che saranno presenti in tutte le serate) saranno quelli del Campiello, noto per la sua curatissima cucina di pesce. Quindi, sarà il pesce a il re del menu.

Gli ospiti saranno accolti a bordo dall’Aperitivo di benvenuto con Il Grigio Royal Collavini e prosciutto crudo Dok Dall'Ava n.10. La cena entrerà nel vivo con Polpette di sardoni barcolani, crema piselli freschi e pinoli accompagnato da Ribolla gialla Fondazione Villa Russiz; Ravioli di baccalà, alga marina, seppie e arancia con Ribolla gialla Fondazione Villa Russiz; Filetto di rombo, fave, pomodorini confit e caviale di melanzane con Malvasia del produttore Castello di Buttrio. Per chiudere in dolcezza, il dolce Rosa Tiepolo, la Zuppetta di fragole con spuma di limone e meringa, Gioiello Nonino.

L’imbarco sul Delfino Verde è fissato per le 19.00 dalla Stazione Marittima di Trieste.
Il prossimo appuntamento è per venerdì 12 luglio con la Lokanda Devetak di San Michele al Carso.
I menu di ciascuna serata saranno pubblicati su www.friuliviadeisapori.it.


Friuli Venezia Giulia, VIA DEI SAPORI
I Ristoranti: Al Bagatto di Trieste, Al Ferarùt di Rivignano, Al Grop di Tavagnacco, Al Lido di Muggia, Al Paradiso di Paradiso, Al Ponte di Gradisca d'Isonzo, All’Androna di Grado, Campiello di San Giovanni al Natisone, Carnia di Venzone, Costantini di Tarcento, Da Nando di Mortegliano, Da Toni di Gradiscutta, Là di Moret di Udine, La Primula di San Quirino, La Subida di Cormons, La Taverna di Colloredo di Monte Albano, Locanda Devetak di San Michele del Carso, Sale e Pepe di Stregna, Vitello d'Oro di Udine.

Al percorso gastronomico di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori si affiancano anche vignaioli e distillerie, eccellenze nel settore agroalimentare e artigiani del gusto: insieme, il gruppo è il portabandiera di quanto di meglio offre a tavola il Friuli Venezia Giulia.
I vignaioli e i distillatori eccellenti: Castello di Buttrio, Castello di SpessaCastello di Spessa, Castelvecchio, Di Lenardo, Edi Keber, Ermacora, Eugenio Collavini, Fondazione Villa Russiz, Forchir, Giorgio Colutta, Il Carpino, Jermann, LIVIO FELLUGA, Livon, Marco Felluga, Petrussa, i Produttori Ramandolo, Ronco delle Betulle, Tenuta VillanovaPalmanova; il prosciutto al cartoccio di Dentesano; il prosciutto crudo di San Daniele del Friuli di Dok Dall'Ava; le golosità a base di trota di FriulTrota di San Daniele del Friuli; il pesce crudo dell’Alto Adriatico di ItticaQuarnero; il Montasio del Consorzio per la tutela del formaggio Montasio; i tartufi di Muzzana Amatori Tartufi; i pani de Il Forno di Tarcento; i dolci della Pasticceria Simeoni di Udine; la Gubana Maria Vittoria di Dok Dall’Ava Bakery; i gelati della Gelateria Fiordilatte di Udine; il caffè di Ora Caffé di Udine. E ancora, i magnifici coltelli di QM - Qualità Maniago, Lis Lavanderia per tovaglie di qualità e Di Cart di Codroipo per i piattini usa getta di raffinata fattura.

Info: Ufficio Stampa: Studio Agorà - Marina Tagliaferri, tel. 0481 62385, agora@studio-agora.it , www.studio-agora.it

Alla Dama Bianca, vino&pesce nel porticciolo di Duino

Alla Dama Bianca, Duino
Alla Dama Bianca, splendido ristorante dell'omonimo albergo Alla Dama Bianca posizionato proprio di fornte il Porticciolo di Duino

Dalla tradizione istriana nella vivace e a volte tormentata storia delle nostre terre si sono incontrati vari popoli: soprattutto Italiani, Slavi e Tedeschi. Ognuno ha portato il suo contributo alla civiltà che qui si è formata, inclusi gli usi culinari e i propri alimenti. Da questo originalissimo incrocio nascono la tradizione gastronomica delle nostre terre. Una tradizione fatta di una grande varietà di piatti, che rispecchia la nostra storia: l'essenzialità dei sapori mediterranei - nel caso di Alla Dama Bianca soprattutto di provenienza dalmata - talvolta abbinata al gusto corposo dei piatti di derivazione balcanica e centro-europea.

Le specialità di pesce
A base di pesce fresco Il punto di forza di Alla Dama Bianca è il particolare modo di cucinare gli alimenti e la loro selezione. Vengono effettuate poche elaborazioni: perché se il pesce proviene dal nostro mare, possiede di per sé una squisitezza da non guastare. Quindi sì all'olio d'oliva, sì al limone, sì al sale, qualche volta il pomodoro e le erbe fini e basta. Gli sforzi sono concentrati sulla ricerca, a volte non semplice, del pesce di qualità.

Alla Dama Bianca si possono gustare le specialità della gastronomia istriana e triestina: piatti basati soprattutto sul pesce (appena pescato), accompagnati e conditi da prodotti di produzione locale. Fra gli antipasti consigliamo l'insalata di granchi alla triestina, il cocktail di scampi, marinata di sardelle, ostriche "capesante" o frutti di mare preparati con olio d'oliva e spezie mediterranee. Fra i primi piatti si possono gustare le tagliatelle o il risotto ai frutti di mare, la zuppa di pesce, il brodetto (di pesce, granchi, calamari ecc.), il risotto al nero di calamari, la pasta di pomodoro arricchita con erbe locali. Come secondo proponiamo orate (per esempio arrosto con le bietole), branzini (per esempio al sale) gli scampi alla "buzzara", i calamari con riso e prosciutto, polipo al vapore condito con olio extra vergine d'oliva di produzione locale, scorfano arrosto o alla griglia ed inoltre asparagi di bosco, radicchio e fagioli del Carso triestino.

I dessert sono appositamente fatti in casa per Alla Dama Bianca e costituiscono una selezione dei più tipici dolci del Carso triestino, quali gli "strucoli" (strudel) di mele, noci, papavero o le creme triestine.

I vini
Per accompagnare le pietanze, Alla Dama Bianca offre un assortimento di trecento etichette di eccellenti vini D.O.C. provenienti da tutte le regioni d'Italia, con particolare attenzione per i vini delle nostre terre: del Carso triestino (fra i quali il celebre Terrano), del Collio (Chardonnay, Sauvignon, Refosco del Peduncolo Rosso Merlot), friulani (Tocai, Cabernet, Refosco, Pinot Bianco e Pinot Grigio, Picolit) ed istriani (Malvasia, Bianco Parentino, Moscato Istriano). In ogni caso, la cantina tiene conto dei vini più importanti a livello mondiale, per accontentare un'ampia fascia di clientela. Si può concludere il pasto con un bicchierino di tradizionale grappa di prugne (Slivoviz), di erbe o di noci, oppure con un ampia scelta tra grappe, distillati d'uva, whisky scozzesi, bourbon invecchiati, calvados e cognac (compreso il Remy Martin da 55 anni di invecchiamento). Gli intenditori di Rhum possono contare su una selezionatissima varietà: ogni isola caraibica offre un suo particolare rhum, il più pregiato, il Bally del 1929, è un distillato di canna da zucchero derivante dalla piantagione "le Cabret", prodotto di grande eleganza e persistenza.

I servizi del ristorante
Una parte della famiglia Varisco, per secoli, ha avuto come sostentamento la pesca. Lasciamo quindi immaginare l'ossessiva accuratezza nella scelta del pescato. Il vissuto famigliare spiega anche la radicata tendenza a non stravolgere la nostra tradizione gastronomica. In tal modo, un cliente che torna Alla Dama Bianca - anche dopo anni - è sicuro di ritrovare i sapori che ha apprezzato e che lo hanno spinto a ritornare. Il ristorante dispone di uno staff collaudato, che lavora con la famiglia Varisco da anni, diretto dal simpaticissimo maître Paolo: una vera autorità in fatto di gastronomia e savoir-faire. Per queste ragioni Alla Dama Bianca offre un calore familiare unito a un servizio altamente specializzato. Si possono soddisfare i desideri dei romantici, con tavoli affacciati sulla suggestiva veduta del mare e con cene sulla terrazza d'estate; di chi vuole assaporare, magari per la prima volta, le specialità della nostra tradizione con gli apprezzati menù degustazione; e degli uomini d'affari, con colazioni, brunch, piccoli meeting con buffet in giardino (eventualmente con pernottamento nell'hotel Alla Dama Bianca, con prezzo "all inclusive"). I posti disponibili sono 100 nella bella stagione, 70 durante l'inverno. Il giorno di chiusura è il mercoledì.

Per informazioni e prenotazioni:
Signor Dario Varisco:
Tel. 39.040.208137
Fax 39.040.208258
Sito web: {link:http://www.alladamabianca.com}www.alladamabianca.com{/link}
E-mail: info@alladamabianca.com
« Trentino Alto Adige - Sudtirol
Or Register to write a comment for this diary
ESC

Or register to write a comment for this diary
Languages: English - Italiano

About us - Conditions - Create a Business Account - Careers - Help - Privacy legacy -

Tripblend © 2012 - All rights reserved - Tripblend is property of Imagina Studio - P.Iva IT01083440329 - For more information: info@tripblend.com